Al via i Contratti di territorio

Biella, 26 ottobre 2007 – “Una serie di incontri in cui l’amministrazione provinciale, insieme a comuni e comunità montane, faccia emergere le iniziative più importanti
svolte e da svolgere nelle varie zone del nostro territorio: questo è quanto ci prefiggiamo per realizzare dei veri e propri contratti di territorio”.

Così il presidente della Provincia Sergio Scaramal commenta la decisione di avviare una serie di riunioni tra la giunta provinciale, sindaci e presidenti di Comunità montane.

Il primo incontro si svolgerà a Graglia martedì 30 ottobre alle ore 14, 30 nella sede della Comunità montana Alta Valle Elvo (insieme anche alla Bassa Valle). Invitati i
presidenti delle due Comunità Montana Bassa e Alta Valle Elvo ed i sindaci di Camburzano, Donato, Graglia, Magnano, Mongrando, Muzzano, Netro, Occhieppo Inferiore, Occhieppo Superiore,
Pollone, Sala Biellese, Sordevolo, Torrazzo, Zimone, Zubiena.

“Abbiamo deciso – spiega ancora Scaramal – di adottare il metodo usato dalla Regione Piemonte il cui esecutivo si è incontrato nei mesi scorsi con le varie giunte del Piemonte. Dopo tali
riunioni sono state sottoscritte delle intese istituzionali in cui si sono fissati obiettivi prioritari e risorse destinate a raggiungerli. Così vogliamo fare con i nostri comuni e
comunità montane. Presenteremo innanzitutto tutto quanto è già previsto dalla programmazione regionale e provinciale. Poi prenderemo in esame le varie aspirazioni delle
comunità territoriali per trasferirle in un documento che insieme potremo sottoscrivere. Materiale su cui lavorare ormai ce n’è parecchio: dallo studio dell’Ires Piemonte sul
futuro dell’economia biellese alle candidature a bandi regionali.
Si tratta ora di stabilire insieme le priorità, territorio per territorio, per rendere attuabile quanto insieme decideremo di fare”.

Leggi Anche
Scrivi un commento