Ahmetovic torna ai domiciliari

Torna nel residence di Porto d’Ascoli Marco Ahmetovic, il rom che il 22 aprile dell’anno scorso ad Appignano del Tronto si mise al volante ubriaco e uccise quattro ragazzi, il Giudice per le
indagini preliminari di Ascoli, Annalisa Gianfelice, infatti, ha concesso al giovane gli arresti domiciliari per una tentata rapina ad un ufficio postale.

Proprio nell’ambito di questa vicenda e perché il rom non aveva rispettato le misure restrittive, Ahmetovic era stato costretto a lasciare il residence e a tornare dietro le sbarre il 20
dicembre scorso. Il ragazzo alloggerà nella struttura di Porto d’Ascoli, quindi, e non sconterà gli arresti domiciliani in un campo rom di Roma, come era stato deciso in un primo
momento dal Gip di Ancona. La corte d’Appello del capoluogo marchigiano, infatti, ha stabilito che sarebbe stato più difficile controllare il rom in un campo nomadi.

Leggi Anche
Scrivi un commento