Agricoltura: Coldiretti, calo redditi da furti a Made in Italy

Agricoltura: Coldiretti, calo redditi da furti a Made in Italy

Il fatto che il calo dei redditi in agricoltura in Italia sia stato piu’ rilevante di quello degli altri Paesi è una conferma che la situazione di difficoltà non dipende solo dalla
crisi generale del settore ma dal fatto che stiamo vivendo i drammatici effetti di quelli che sono i due furti ai quali è sottoposta giornalmente l’agricoltura italiana: da una parte il
furto di identità e di immagine che vede sfacciatamente immesso in commercio cibo proveniente da chissà quale parte del mondo come italiano; dall’altra il furto di valore aggiunto
che vede sottopagati i prodotti agricoli nazionali  senza alcun beneficio per i consumatori.

E’ quanto afferma la Coldiretti nel commentare i dati Eurostat secondo i quali dal 2000 al 2009 in Italia i redditi agricoli reali sono diminuiti del 36% contro una crescita del 5,3% nell’Unione
europea. Si tratta di una situazione che la Coldiretti è impegnata a contrastare con il progetto operativo per una “Filiera agricola tutta italiana” che ha come obiettivo di
sostenere il reddito degli agricoltori eliminando le distorsioni e tagliando le intermediazioni con l’offerta attraverso la rete di consorzi agrari, cooperative, farmers market, agriturismi e
imprese agricole di prodotti alimentari al cento per cento italiani firmati dagli agricoltori al giusto prezzo.

Leggi Anche
Scrivi un commento