A Villa Contarini il festival dei formaggi veneti

Venezia, 22 Ottobre 2007 – «Il Veneto produce oltre 70 tipi di formaggi: una autentico giacimento di sapori che la Regione è impegnata a salvaguardare, far conoscere e
valorizzare, per questo abbiamo dato vita nel 2005 a Caseus Veneti, festival delle produzioni lattiero – casearie venete, la cui terza edizione si svolgerà sabato 27 e domenica 28
ottobre prossimi a Villa Contarini di Piazzola sul Brenta».

Lo annuncia lo stesso Vicepresidente della giunta regionale Luca Zaia, sottolineando come «il Veneto produce circa 1,12 milioni di tonnellate di latte, ottenuti da quasi 5 mila 600
allevamenti. Siamo la terza Regione italiana per quantità prodotta e commercializzata e copriamo l’11 per cento della produzione nazionale. Da noi, la qualità della materia prima,
la professionalità degli operatori dell’industria di trasformazione, il forte legame con il territorio e con le tradizioni hanno favorito lo sviluppo di eccellenti prodotti tipici
considerati punti di forza del settore. Non a caso 3 quarti del latte prodotto in regione viene destinato alla trasformazione casearia, dove ai formaggi a Denominazione protetta viene destinato
il 40 per cento della produzione lattiera. Nel 2006 – ha concluso Zaia – la produzione di formaggi DOP veneti riconosciuti ed in via di riconoscimento ha raggiunto la quota di circa 53.390
tonnellate. Si tratta di Asiago, Grana Padano, Montasio, Monte Veronese, Provolone Valpadana e Taleggio, cui si aggiungono Casatella Trevigiana e Piave».

Caseus Veneti è una mostra ma è anche un concorso, nel quale si sfideranno oltre 150 produttori con 200 tipi di formaggi: «il meglio della produzione casearia veneta».
Una giuria di 40 esperti assaggiatori sarà impegnata nel valutare bontà e tipicità dei formaggi e assegnerà ai primi tre classificati di ciascuna categoria la
medaglia d’oro, d’argento e di bronzo. Una giuria di giornalisti gastronomici assegnerà, scegliendo tra i vincitori delle diverse categorie, il premio speciale della critica al formaggio
che, a suo parere, meglio incarna i valori e i sapori del territorio veneto.
Per i visitatori sarà un’occasione unica di provare l’ampia gamma della tradizione casearia veneta, dalle DOP conosciute in tutto il mondo ad alcuni formaggi tradizionali come il
Bastardo e il Morlacco del Grappa, il Formajo Imbriago e i preziosi formaggi di malga. Sarà inoltre possibile partecipare ai laboratori di degustazione per scoprire il modo corretto di
scegliere il formaggio, cogliere i pregi e le sottili peculiarità nei diversi tipi di lavorazione, provare abbinamenti classici o nuovi. Novità di quest’anno sarà la
possibilità di acquistare i formaggi in gara nel «Caseus Veneti Shop».
La manifestazione è organizzata da APROLAV, con il patrocinio della Regione del Veneto e la collaborazione di tutti i consorzi di tutela. L’ingresso è libero, con orario dalle 10
alle 18,30.

Leggi Anche
Scrivi un commento