A Macfrut le novità di Sorma Group

A Macfrut le novità di Sorma Group

Nonostante il clima pesante che si respira in questa calda estate di crisi economica mondiale, Sorma Group presenterà, con rinnovato entusiasmo, a Macfrut (Cesena 7-9 ottobre 2009), molte interessanti novità nel comparto macchinari, impiantistica per il fine linea e packaging di prodotti ortofrutticoli.

Sorma, che nasce a Cesena negli anni 70, si caratterizza come una delle aziende più dinamiche ed innovative del settore ortofrutticolo italiano ed internazionale: non solo per le sue
attrezzature “storiche” o per aver capito che uno dei punti fondamentali da sviluppare era il confezionamento con Netpack (da cui le prime confezionatrici in seguito abbinate a pesatrici con
l’elettronica applicata), ma soprattutto perché oggi il Sorma Group è capace di dare servizi “chiavi in mano”, con una gamma di macchinari e di materiali che vanno dai
rovesciatori di casse o bins, spazzolatici, lavatrici, calibratici, banchi di impacco, linee di condizionamento, bollinatrici, palettizzatori, reggiatrici, ai materiali utilizzati
nell’imballaggio come rete estrusa, rete tessuta, film per flowpack, film stampati personalizzati, etichette, reggetta, bande stampate, clip metallica, borse in bobina, bobine di film e rete
accoppiati per i più variegati utilizzi nel campo del marketing ortofrutticolo. (Vertbag, easypunnet, copertine)

Un particolare cenno alle calibratici perchè grazie ad un accordo con la Neozelandese Compac, il Sorma Group propone in tutta Europa la miglior tecnologia a livello mondiale per
calibratura, selezione, e controllo qualità interna ed esterna di kiwi, pesche, nettarine, albicocche, pomodoro, agrumi, patate, cipolle, peperoni e carote.

A Macfrut, la maggior rassegna del bacino Mediterraneo specializzata nell’ortofrutticoltura, Sorma Group propone:

– Tutta la gamma di materiali per il condizionamento di prodotti ortofrutticoli come rete estrusa, rete tessuta, film, bande, borse, in materiale riciclabile e/o biodegradabile compostabile. In
una parola, a 40 anni dal primo uomo sulla luna Netpack salvaguarda la terra.

– Una confezione per cipolla, scalogno e aglio, in alternativa a quelle tradizionali chiuse con punti metallici non riciclabili.

Sorma propone il “modulo”

– L’innovativa CBR, confezionatrice verticale che utilizza tutti i materiali di Netpack sia riciclabili che biodegradabili/compostabili. Il modulo CBR
è in grado di confezionare patate, cipolle, agrumi. La confezione è costruita attorno al prodotto e può utilizzare a seconda della configurazione; rete tessuta, estrusa,
banda personalizzata centrata, porzione di banda economica, con o senza manico, per una confezione che è il miglior compromesso fra prezzo, impatto visivo e costi di logistica. Anche la
macchina utilizza componenti interamente riciclabili.

Il Braccio meccanico. L’associata Sorma/Sinclair presenterà a Macfrut la novità della nuova Bollinatrice automatica e da tavolo.

Il laboratorio mobile. Compac/Sorma presenta un “demo” della innovativa Calibratrice/selezionatrice ottica per diametro, colore, difetti esterni e
qualità interna per kiwi, pesche, nettarine, albicocche, prugne, agrumi, pomodori.

Lo stand Sorma è nel padiglione B 342-346 e 361-375.

Come si comprende l’azienda di Cesena ha intrapreso una importante strategia tecnologica volta al miglioramento del rendimento produttivo e qualitativo, ponendo una particolare attenzione alla
salvaguardia di quel patrimonio, la terra, che le consente ancora di essere una delle aziende leader nel trattare i suoi frutti.

– Professionalità, flessibilità, completezza nelle soluzioni tecniche e certificazioni dei materiali.

– Servizio assistenza garantito in tutto il mondo grazie ad una rete distributiva capillare creata in oltre 35 anni di relazioni e fiducia reciproca con i distributori e clienti.

La struttura di Sorma Group è composta da oltre 350 dipendenti divisi fra macchine confezionatrici, (Sorma) calibratici, (Compac/Sorma) materiali di consumo (Netpack e Sorma/Sinclair)
oltre che una rete di 7 consociate estere, con stabilimenti di produzione.

Leggi Anche
Scrivi un commento