A breve sul mercato il Prosecco senza solfiti

A breve sul mercato il Prosecco senza solfiti

Roma – Arriva un prosecco senza anidride solforosa, pensato per quanti sono allergici ai solfiti. A lanciare questa particolare versione di Prosecco, denominato ‘noSO2’ è l’azienda Bisol, produttrice in Valdobbiadene dal 1542. Il nome noSO2 indica appunto l’assenza totale e completa di aggiunte di anidride solforosa la
cui formula chimica è SO2, che viene utilizzata in quanto utile sia a preservare le note di freschezza nei vini giovani che l’invecchiamento sano in quelli longevi.   

“NoSO2 richiama inoltre – spiega Desiderio Bisol, direttore tecnico dell’azienda – la tipica espressione dialettale ‘no so’ che indica un qualcosa di
misterioso, tutto da scoprire. Si tratta quindi di una versione molto speciale di Prosecco che ricorda le piccole vinificazioni fatte tradizionalmente nelle case dei nostri contadini”.
  

Grazie alle ricerche enologiche più avanzate – spiega l’azienda – e alle attente pratiche di lavoro in vigneto ed in cantina, si è raggiunto un livello tale da poter minimizzare le
dosi di anidride solforosa utilizzate. Nel caso di noSO2 Bisol ha scelto addirittura di eliminare l’aggiunta di questo elemento, e di affinare dei criteri di vinificazione particolari ed
innovativi che mirano a far in modo che il lievito, durante la vinificazione, produca poca anidride solforosa, poiché durante la rifermentazione se ne produce una discreta quantità
già in modo naturale. NoSO2 verrà presentato ufficialmente durante Vinitaly 2009.

Ansa.it per NEWSFOOD.com

Leggi Anche
Scrivi un commento