13° Gran Fondo della Versilia, tra Storia, Agonismo e Solidarietà

13° Gran Fondo della Versilia, tra Storia, Agonismo e Solidarietà

La storica gara di ciclismo dilettantistico su strada al via sabato 25 aprile con l’evento dedicato ai bambini. Domenica 26 al via la “Gran Fondo”. Tre i percorsi: Marathon (135 km), Classic (95
km) e Light (55 km). Centro Congressi “Principe di Piemonte” punto di partenza ed arrivo della kermesse sportiva.

Tredicesima edizione della Gran Fondo della Versilia, la gara di ciclismo dilettantistico su strada tra le più prestigiose d’Italia, al via, tra solidarietà e agonismo, sabato 25
aprile dal Centro Congressi “Principe di Piemonte” (www.viareggiocongress.com). Per due giorni, da venerdì a sabato 26 la Versilia, e la città di Viareggio, saranno le capitali di
questa specialità a cui ogni anno partecipano migliaia di dilettanti arrivati da ogni angolo della penisola (e dall’Europa) per sfidarsi sui tre percorsi in mappa. Una competizione che
abbina la spirito sportivo a quello della solidarietà a favore dell’Associazione Italiana Malattia di Alzheimer “Aima Versilia”, alla quale verrà donato parte dei ricavati della
manifestazione.

La grande kermesse, di enorme fascino e con in dote una tradizione storica che la proietta ai massimi livelli delle gare dilettantistiche su strada, partirà ufficialmente sabato 25
aprile (alle 14.30) con un’iniziativa dedicata, come tradizione vuole, ai bambini. Bimbi speciali, normali, e per questo straordinari, pedaleranno insieme in un momento di aggregazione e la
solidarietà (Iscrizione gratuita. Obbligatorio il caschetto). Alla fine grande pedalata merenda finale con la collaborazione con il “Latte S. Ginese”.

Si comincia a fare sul serio domenica mattina, con l’attesissima “Gran Fondo” (partenza alle 9.30). Tre i percorsi in mappa (hanno dovuto subire una variazione a causa del protrarsi dei lavori
del ponte lungo viale Roma). I concorrenti gireranno subito in via Italica a Lido di Camaiore e andranno diretti a Pedona, la prima delle nove salite, che, con i 2045 metri di dislivello
(con pendenza massima a sfiorare il 14%) per un totale di 135 chilometri, sono il piatto forte del percorso Marathon, a cui si affiancano i percorsi Classic (95 km) e Light (55 Km), che
quest’anno sarà solo cicloturistico, tutti con partenza ed arrivo a Viareggio di fronte al Centro Congressi “Principe di Piemonte”, sul viale Marconi dopo aver attraversato alcune tra le
più belle strade della provincia di Lucca.

La manifestazione è inserita in circuiti di grande spessore: la Coppa Nettuno, un trittico di grande livello (GF di Cecina, GF Città di La Spezia e GF Versilia); i Nobili delle Gran
Fondo, organizzato dal mensile del settore “Gran Fondo”, che comprende le maggiori Gran Fondo italiane; il Brevetto della Via Francigena e il Circuito degli Assi, che, alla sua 2° edizione,
presenterà un evento collaterale di grande interesse: nasce il Circuito Assi storici che offrirà a tutti gli appassionati cultori e praticanti del ciclismo storico la
possibilità di mettere in vetrina abbigliamento e mezzi sui percorsi cicloturistici, con rifornimenti e premi ad hoc e con gli stessi servizi e assistenza degli altri partecipanti alla
Gran Fondo. Gli Assi storici partiranno da una griglia di partenza dedicata, preceduti da un corteo di macchine d’epoca.

A chiusura della kermesse, il meritato e famoso, tra i partecipanti, “pasta party” con due possibilità di scelta legate al menù (e quindi anche 2 file self service che
velocizzeranno il servizio), entrambi preparati dalle cucine mobili Barilla, con la rinomata pasta leader in Italia e nel mondo: la prima scelta prevede pasta condita con sughi e ricette
tradizionali e, per secondo piatto, salumi e prodotti tipici del Consorzio Sapori di Versilia; il secondo menu proporrà un primo piatto a base di pesce, cucinato dai nostri volontari e,
come secondo, insalata di fagioli verdi e gamberetti. Il pesce sarà fornito dall’azienda Toscopesce di Viareggio. Il tutto impreziosito dal servizio puntuale e professionale dei ragazzi
dell’Istituto Alberghiero di Barga guidati dai loro insegnanti.

A margine della competizione continua la collaborazione con il CRAL dei Vigili del Fuoco di Viareggio che, quest’anno, approfitteranno del palcoscenico della Gran fondo della Versilia per
presentare il loro manifesto contro il doping.

Per informazioni e iscrizioni: gfversilia@championchip.it; tel. 899 199 970 e fax 0521-334092

Leggi Anche
Scrivi un commento