Zaratti: «Un successo la vendita dei detersivi alla spina»

Roma – «Dai dati relativi ai primi sette giorni di attività del sistema per la vendita dei detersivi alla spina inaugurato il 2 aprile scorso presso l’ipermercato Panorama
di via Tiburtina a Roma si delinea un netto successo dell’iniziativa».

Lo annuncia Filiberto Zaratti, assessore all’Ambiente e Cooperazione tra i Popoli, commentando i dati rilevati dalla società Ecologos che gestisce con la Direzione Ambiente l’iniziativa
voluta dall’assessorato. «Sono ben 2.982 – continua – i litri di detersivi venduti in una settimana in questo che per ora è l’unico impianto del Lazio e ciò ha permesso il
risparmio di 753 kWh d’energia, la non emissione di 67,3 chili di anidride carbonica in atmosfera e di ben 120.000 litri d’acqua».

«Per quanto riguarda la riduzione degli imballaggi attraverso il riutilizzo del flacone – prosegue Zaratti – ora è necessario che i cittadini collaborino attivamente, ricaricando
il contenitore che si trovano in casa e dando così un seguito attivo all’iniziativa. Sono convinto che i cittadini del Lazio faranno la loro parte, poiché alcuni dati in nostro
possesso supportano questa ipotesi. Il punto di distribuzione di via Tiburtina, ha avuto infatti, a parità di condizioni, una performance distributiva superiore del 30% rispetto a quello
installato in un’altra regione nei mesi scorsi e ciò dimostra la maturità che hanno i cittadini del Lazio di fronte a problemi ambientali come quelli legati all’energia e ai
rifiuti».

«A breve – conclude l’assessore – il nostro obiettivo è quello di arrivare a coprire in maniera omogenea tutto il territorio regionale.Durante la prima settimana del mese di maggio
inaugureremo altre due macchine nelle zone ovest ed est di Roma, per proseguire poi nel resto del Lazio, ma non intendiamo fermaci ai detersivi. Stiamo analizzando, infatti, altre categorie
merceologiche sulle quali applicare queste metodologie di distribuzione al fine di proseguire, anche grazie alla collaborazione attiva dei cittadini, sulla strada della riduzione degli impatti
ambientali dei consumi».

Leggi Anche
Scrivi un commento