XXV Edizione delle olimpiadi dei ragazzi diversamente abili

Roma – Ottocento atleti, 200 tecnici e 9 discipline sportive, questi i numeri della XXV Edizione dei Giochi nazionali estivi “Special Olympics”, che sarà ospitata quest’anno a
Roma dal 4 al 10 luglio 2008.

L’Associazione Special Olympics, fondata 38 anni fa e presente in 165 paesi, utilizza lo sport come mezzo per una piena integrazione nella società delle persone con disabilità
intellettive. A presentare l’evento, presso la sede della Regione Lazio, erano presenti, oltre agli esponenti istituzionali di Regione e Provincia di Roma, tutti gli atleti laziali della
squadra che ha partecipato ai Giochi Mondiali di Shangai. Dopo aver declinato il Giuramento dell’atleta Special Olympics, la squadra è stata premiata dall’assessore regionale alle
Politiche sociali Anna Salome Coppotelli.

“Siamo orgogliosi di ospitare nel nostro territorio la XXV Edizione di Special Olympics – ha detto l’assessore Coppotelli – perché credo che lo sport sia un modo efficace per abbattere
le barriere che ancora esistono per determinate disabilità. Siamo a fianco di questa associazione e ci impegneremo come Regione perché di barriere ce ne siano sempre meno”.

Oltre alle gare sportive ci saranno le Cerimonie di apertura e chiusura e il programma “Host Town”: le città del Lazio adotteranno una delegazione Special Olympics per far scoprire
tradizione e prodotti locali. La torcia olimpica, partirà da Biella e attraverserà le cinque province laziali, per poi giungere alla Cerimonia di apertura il 5 luglio 2008.

Leggi Anche
Scrivi un commento