Wedding surgery: la chirurgia estetica come regalo di nozze

Wedding surgery: la chirurgia estetica come regalo di nozze

Posate d’argento, buste di soldi e viaggi esotici vanno in soffitta: il miglior regalo di matrimonio è ormai un intervento di chirurgia plastica.

Il fenomeno si chiama wedding surgery, e dagli USA è arrivato in Italia, dove diventa sempre meno raro. A spiegarlo, il dottor Alfredo Borriello, direttore dell’unita’ operativa di
Chirurgia Plastica dell’Ospedale Pellegrini di Napoli.

Secondo il dottor Borriello, alla base del fenomeno vi sono essenzialmente due fattori: il desiderio estremo di migliorarsi e la tarda età media delle nozze. Così, lui e lei
ricorrono spesso al chirurgo per riacquistare la forma perduta ed ottenere addominali tonici e seni scolpiti: per questo, le procedure più richieste sono quelle alle parti intime o la
blefaroplastica (chirurgia estetica della zona occhi).

Inoltre, la wedding surgery interessa anche le suocere: desiderose di non sfigurare, le signore vanno dal medico per eliminare i segni più evidenti del tempo, trasformandosi così
in mamme sempre in forma.

Borriello ricorda anche come, oltre ai rischi standard, la chirurgia lascia effetti sul corpo, che hanno bisogno di tempo per essere riassorbiti dal fisico. Per questo, il medico consiglia di
“Programmare la data dell’intervento dai 6 ai 3 mesi prima in base, ovviamente, alla tipologia dell’intervento a cui ci si deve sottoporre”.

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento