FREE REAL TIME DAILY NEWS

Warrant Group lancia il portale ‘tailor-made’ della finanza agevolata

Warrant Group lancia il portale ‘tailor-made’ della finanza agevolata

By Redazione

Milano – Warrant Group, società leader nella consulenza per la finanza agevolata e ordinaria dal 1995, lancia il primo portale ‘tailor-made’ della finanza agevolata. E’
janus.warrantgroup.it.

Il portale – dal quale si accede anche dal sito http://www.warrantgroup.it – monitora complessivamente oltre un centinaio di fonti (a livello istituzionale comunitario, nazionale ed anche a scala
regionale, oltre al monitoraggio dei siti di enti gestori ed erogatori a livello privato), mettendo in evidenza in maniera puntuale, con aggiornamenti in tempo reale, i bandi e le agevolazioni
disponibili su scala regionale, nazionale e comunitaria per i più svariati settori merceologici, oltre a gare e appalti.

Ma non c’ è solo informazione.

Il portale è in grado di rispondere alle più diversificate richieste del mercato grazie ad un elevato livello di personalizzazione.

Il portale si propone come uno strumento rivoluzionario, già dal nome scelto – Janus – divinità della mitologia romana preposta alle porte e ai ponti e più in generale
rappresentativa di ogni forma di passaggio e mutamento.

“Janus.warrantgroup.it è un portale intelligente che si configura come uno strumento flessibile e strutturato per le singole esigenze di ciascuna azienda, grazie ad un sofisticato
sistema di filtri che consentono di disegnare ‘su misura’ le informazioni di interesse per ciascuna realtà in relazione alla sua organizzazione ed al settore merceologico di
appartenenza, da quello industriale a quello dei servizi” dichiara Roberto Furini, Amministratore Delegato Warrant Group.

Gli utenti registrati, oltre alla consultazione integrale di tutti i documenti presenti sul sito, hanno accesso alla banca dati con il download dei documenti per presentare richieste di
agevolazioni e possono partecipare al Forum, dove formulare quesiti on-line agli esperti e valutare la possibilità di ottenere incentivi.

E per informare con puntualità le aziende sulle novità, il sistema prevede l’invio con e-mail di allert con le informazioni ed opportunità specifiche per il profilo e
l’avviso della pubblicazione di nuovi bandi o di scadenze.

Il portale è in grado anche di creare un business network, con la possibilità di stabilire nuovi rapporti e relazioni con altri utenti abbonati.

“Stiamo inoltre completando il portale con una serie di link – specifica Furini – che collegheranno le imprese abbonate ad opportunità selezionate di business, con particolare attenzione
alle iniziative mirate al trasferimento tecnologico”.

Diverso il livello di personalizzazione che può essere fornito.

Il sistema consente, plus che lo contraddistingue, un percorso totalmente ‘tailor-made’, con area personalizzata e riservata, studiata sulla base della singola realtà aziendale,
grazie ad una matrice unica, appositamente creata.

Nella sezione cerca agevolazioni inoltre la ricerca può essere condotta su più livelli, per chiavi di lettura, come ad esempio per tipologia di agevolazione, per localizzazione e
per settore merceologico.

La ricerca può essere inoltre focalizzata su specifici obiettivi: sviluppo precompetitivo, start up, ammodernamento, ampliamento attività, nuovo stabilimento, innovazione
tecnologica, ricerca, sicurezza sul lavoro, tutela ambientale, internazionalizzazione, delocalizzazione, formazione, consolidamento della passività.

Il livello di personalizzazione è anche verticale perché consente, una volta scelta l’agevolazione, di approfondire tramite un semplice click la ricerca fino ad accedere ad una
scheda tecnica più approfondita che fornisce per punti le indicazioni prioritarie, consentendo all’utente una lettura mirata e lasciando anche la possibilità, per ulteriori
approfondimenti, di consultare il testo originale del bando.

Ma il portale guarda già anche al futuro.

“Nel portale sono presenti non solo i bandi aperti, ma anche quelli di prossima pubblicazione, un aspetto di fondamentale importanza che consente alle imprese di anticipare i tempi per la
predisposizione delle informazioni utili per la presentazione delle domande” sottolinea Roberto Furini, Amministratore Delegato Warrant Group.

Nel 2009 è previsto un ulteriore sviluppo dell’area dedicata al trasferimento tecnologico.

Warrant Group e le prospettive offerte dal trasferimento tecnologico

La mission della divisione dedicata al trasferimento tecnologico in warrant Group è quella di fornire supporto alle imprese per l’innovazione e la ricerca, ponendosi come interfaccia
tecnologica tra l’industria ed i Centri di Ricerca locali ed internazionali, accompagnando l’impresa dal rilevamento del bisogno di innovazione fino alla concreta implementazione della
tecnologia. Warrant Group ritiene che l’innovazione sia una mentalità, un modo di guardare alle cose, necessaria per creare le condizioni migliori perché possa svilupparsi sia
nelle imprese che in tutto il tessuto economico e sociale. ” L’innovazione non nasce, si costruisce “.

Nell’era della globalizzazione, è il sistema territoriale della conoscenza che diventa il vero fattore di competitività. Questa è la strategia di Warrant Group che porta le
aziende a scegliere la multisettorialità e l’integrazione dei saperi per valorizzare al meglio i risultati della Ricerca e dello Sviluppo, orientandone le applicazioni verso
l’innovazione radicale e di prodotto “hightech”.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: