Voli gratis in cambio di favori, Pecoraro Scanio indagato a Potenza

Il ministro dell’Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio è indagato per associazione a delinquere e corruzione, titolare dell’inchiesta il pm di Potenza, Henry John Woodcock, l’indagine
riguarda una serie di presunte truffe compiute da dirigenti del Ministero dell’Ambiente i quali, attraverso un’agenzia di viaggi di Perugia, avrebbero ottenuto biglietti aerei gratis in cambio,
sembra, di appalti, contributi pubblici e altri tipi di favori.

Nell’inchiesta sono coinvolti il titolare dell’agenzia di viaggi, un magistrato campano attualmente fuori ruolo e alcuni dirigenti del Ministero, in particolare si parla di un consulente di
Pecoraro Scanio. Ad indagare sulle presunte truffe Woodcock sarebbe giunto durante intercettazioni disposte a carico di un imprenditore di Potenza, coinvolto in un’altra inchiesta sui rifiuti.
Il ministro si è detto «allibito» dalla gravità delle notizie e ha assicurato che «offrirà tutta la sua collaborazione alla magistratura perché
emerga in modo chiaro e rapido la verità».

Leggi Anche
Scrivi un commento