Viticultori Associati Canicattì: Rinnovato il consiglio di amministrazione

Viticultori Associati Canicattì: Rinnovato il consiglio di amministrazione

Canicattì (AG) – La novità con cui la Cantina Sociale “Viticultori Associati Canicattì” (CVA)
inizia il nuovo anno è la conferma, nella sua totalità, del gruppo dirigenziale. Martedì 28 dicembre 2010 i soci di CVA si sono riuniti nella sede della Cantina Sociale di
Canicattì per rinnovare il consiglio di amministrazione dell’azienda.

In una soddisfatta assemblea, unanime è stata la volontà di riconfermare il progetto produttivo centrato su territorio e qualità, dopo i successi che hanno visto CVA, negli
ultimi anni, crescere sul mercato e nei concorsi enologici, grazie a vini moderni e dall’indiscutibile pregio, ben capaci di approcciarsi alle nuove dinamiche del consumo enologico nostrano ed
internazionale.

La prima importante conferma è venuta dalla rielezione alla presidenza dell’uscente Giovanni Greco che con il 2011 inizia quindi, per un altro triennio, il suo secondo mandato.

«Viticultori Associati – ha evidenziato Giovanni Greco – nasce più di 40 anni fa, ma negli ultimi anni abbiamo avviato un progetto dal percorso stabile e virtuoso, improntato sulla
selezione delle risorse, la verticalizzazione aziendale, la valorizzazione del territorio e in definitiva sull’eccellenza del prodotto finale. Dalla conduzione del vigneto sino alle strategie
di marketing, per CVA l’obiettivo è sempre stato lo stesso: intercettare il consumatore più esigente e preparato con vini dall’alto contenuto enologico e caratterizzati da un
prezzo giusto, dimostrando che è possibile bere ottimo vino senza dover necessariamente spendere molto. Un progetto – continua il presidente Giovanni Greco – fortemente condiviso da ogni
settore dell’azienda che, grazie a importanti punti di forza come l’interpretazione attenta del territorio e la valorizzazione della cultura enologica espressa dalla Sicilia centro-meridionale,
ha reso l’anno appena trascorso, indimenticabile. Tutto questo ci spinge a confermare la rotta intrapresa e a puntare ancora più ostinatamente verso la qualità dei nostri vini,
per convincere, sempre di più, il consumatore più attento ed esigente».

E’ stato nominato vice Vincenzo Alfano Burruano e scelto presidente del Collegio dei Revisori dei Conti Diego Guccione. Fanno parte del nuovo Cda i consiglieri: Antonio Guagenti, Pietro
Sabatino, Angelo Cometti, Calogero Gallo e Diego Lo Sardo. Inoltre, l’assemblea ha eletto la commissione consultiva – organo al quale i soci si rivolgono per consigli e suggerimenti in merito
alla strategia di mercato da adottare. Vi fanno parte: Giovanni Giglia, Giuseppe Gallo, Diego Russello, Calogero Parisi ed Ezio Manzone.

Si è avvertita, in definitiva, una forte comunione d’intenti tra tutti i soci e consiglieri, ed un’esplicita soddisfazione per la chiusura, dopo prestigiosi premi e le nuove quote di
mercato conquistate, di un “memorabile 2010”: i riconoscimenti quali il Premio Regione e la Gran Medaglia d’Oro all’Aynat ottenuti al Vinitaly, alle medaglie d’oro Mondus vini, l’incetta di
medaglie al Concour Mondial de Bruxelles – solo per citarne alcuni – sono stati accompagnati da un più 40% di vendite in Sicilia e un più 20% nell’export.

Redazione Newsfood.com+WebTv

Leggi Anche
Scrivi un commento