Vinitaly, il Friuli Venezia Giulia c’è

Vinitaly, il Friuli Venezia Giulia c’è

Vini, ma anche prosciutti e formaggi: Il padiglione C del Vinitaly di Verona ospita un pezzo di Friuli Venezia Giulia.

Ad inaugurare lo spazio, il presidente della Regione Tondo insieme all’assessore alla Risorse rurali, agroalimentari e forestali Claudio Violino: per i politici, “Lo stand trasmette il calore
della nostra terra e della nostra gente”.

L’area è imponente: 1500 metri di quadri con i prodotti di 93 aziende, tra cui spiccano eccellenze come il prosciutto San Daniele o il formaggio Montasio.

Ma i numeri non bastano: punto di forma dello stand è l’atmosfera, impregnata di genuinità e tradizioni contadine, in lotta (ed in ripresa) contro la crisi economica. Parlando con
gli addetti, o gustando le specialità si dà un’occhiata al mondo fatto di rispetto delle identità locali e continuità familiari di usanze ed attività
lavorative.

Tutti elementi che hanno attirato da subito una folla di assaggiatori, addetti ai lavori o semplici curiosi. Non a caso, il Friuli Venezia Giulia è la quinta presenza tra le regioni
nostrane presenti alla manifestazione enologica.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

LINK alla sezione del sito Vinitaly dedicata al Friuli Venezia Giulia

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento