VIGNAIOLI ITALIANI NEL MONDO…. ENOTRIA NON SOLO TERRA DI CONQUISTA

VIGNAIOLI  ITALIANI NEL MONDO…. ENOTRIA NON SOLO TERRA DI CONQUISTA

Non è vero che l’Italia è solo terra di conquista, che gli italiani non hanno interessi all’estero per il vino. Diverse sono le aziende italiane proprietarie di marchi con sede oltre i confini. A partire da quando Thomas Jefferson invitò Philip Mazzei ad investire in vigne in Virginia, portando le conoscenze del Chianti Classico oltreoceano. Sempre in Virginia, la famiglia Zonin acquista Barboursville Vineyards verso la fine degli anni settanta. Anche il marchese Piero Antinori, all’inizio degli anni ottanta, inizia a investire all’estero, dalla California alla Columbia Valley, per poi approdare in Cile, in Ungheria, a Malta, in Romania e in Napa Valley. Un mosaico di aziende che hanno reso il marchio Antinori un plus italiano di grande valore e pregio: la presenza e il confronto in campi stranieri diventa un fattore determinante. Anche Lodovico Antinori ha investito a Marlborough in Nuova Zelanda e in Ungheria. In Argentina è arrivata la grande famiglia Boscaini con il marchio Masi Tupungato e i Marone Cinzano sono da anni in Cile, come a nord di Santiago troviamo anche i proprietari de La Stoppa. A seguire altre case italiane sono approdate in Patagonia, Genagricola in Romania. Hofstatter è invece arrivato a Bocksteinhof in Germania. Anche questo fa grande il mondo del vino tricolore e gli imprenditori.

 

NOTA:  Forse non tutti sanno che Champane Unit De Vilmont è l’unico Champagne  prodotto in Francia, di proprietà italiana dal 2005.
Gli Champagne De Vilmont prendono vita nel terroir della rinomata zona AOC: nella splendida cornice di Rilly La Montagne, a pochi chilometri dalla rinomata Reims.

De Vilmont è un marchio di proprietà e distribuito da Vinicola Serena S.r.l. , con sede a Conegliano Veneto.

La Famiglia Serena è di antiche origini veneziane, dal tempo dei dogi.
www.serenawines.it

 

Giampietro Comolli
Editorialista Newsfood.com
Economia, Food&Beverage, Gusturismo
Curatore Rubrica Discovering in libertà
Curatore Rubrica Assaggi in libertà

Contatti: (clicca qui)

 

 

 

Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento