Via libera al pacchetto sicurezza, il reato di clandestinità in un DDL

Sostanzioso il pacchetto di sicurezza illustrato dal ministro dell’ interno Maroni, che prevede norme che secondo il governo entreranno in vigore nel giro di due mesi.

Il reato di immigrazione clandestina non viene previsto per decreto ma è affidato ad un disegno di legge che prevede l’arresto in flagranza ,processo per direttissima,pena da sei mesi a
4 anni, prolungamento ad un massimo di 18 mesi della permanenza nei ctp.

Tra i punti principali del decreto, invece:
per i clandestini che delinquono la pena è aumentata di un terzo.
Affitti in nero – prevista la confisca della casa affittata in nero a clandestini. Per il proprietario pene fino a tre anni e multe fino a 50.000 euro.
Espulsioni più facili – può essere espulso lo straniero condannato ad una pena superiore a due anni
Più poteri ai sindaci – potranno adottare ordinanze urgenti per motivi di sicurezza. si prevede inoltre l’accesso della polizia municipale alla banca dati del ministero
dell’interno.

Leggi Anche
Scrivi un commento