Vertice PDL – Lega: al Carroccio una vicepresidente e tre Ministeri

Trovato l’accordo tra Berlusconi e Bossi sul numero di ministri della Lega nel prossimo governo, dopo due ore di vertice ad Arcore tra i principali esponenti dei due partiti, è lo stesso
leader del Carroccio, all’uscita da villa San Martino, ad annunciare i particolari dell’intesa: «Io vado al ministero delle Riforme – ha spiegato Bossi – il ministero dell’Interno va a
Roberto Maroni, la vicepresidenza del Consiglio a Calderoli e il ministero delle Politiche agricole a Luca Zaia».

Per Maroni si tratta di un ritorno al Viminale, poltrona che aveva già occupato nel primo governo Berlusconi del 1994. Unico nodo ancora da sciogliere è rappresentato dalla
presidenza della regione Lombardia alla quale aspira il leghista Roberto Castelli. L’impasse potrebbe essere superata se all’attuale governatore Formigoni, che oggi incontra Berlusconi, andasse
la presidenza del Senato.

Leggi Anche
Scrivi un commento