Valle D'Aosta: Dal 27 al 29 novembre protagonista il formaggio al concorso “Grolla d'oro”

S. Vincent – Le eccellenze casearie prodotte con latte crudo provenienti da tutta Italia, ed in particolare dalle zone di montagna, saranno protagoniste a Saint-Vincent dal 27 al
29 novembre del concorso ‘Grolla d’Oro – Formaggio d’Autore – il Miglior formaggio d’Italia, la più importante vetrina nazionale dedicata ai caci.

Organizzata dal Centro internazionale di Ricerca e valorizzazione dei prodotti di montagna ‘Caseus Montanus’, la manifestazione valdostana richiamerà in Valle d’Aosta le
realtà produttive che gravitano intorno alla filiera del formaggio, contribuendo alla promozione di un settore importante del patrimonio enogastronomico.

Nella cittadina termale saranno in concorso i migliori formaggi italiani: una giuria internazionale presieduta dalla giornalista Rai Anna Scafuri, coordinatrice della rubrica del Tg1
‘Terra e Sapori’, eleggerà il ‘Re dei Principi dei Formaggi d’Autore d’Italia. Ad esso sarà attribuita la ‘Grolla d’Orò, il prestigioso premio che fonda le sue
radici nell’immediato dopoguerra con le ‘Grolle d’oro’ per il cinema Italiano. Inoltre il nome del vincitore verrà inciso nella pietra in un’area adiacente al Casinò de La
Vallee di Saint-Vincent e a Ginzane Cavour, in Piemonte, presso la sede dell’Organizzazione nazionale degli assaggiatori di formaggi, i cui Maestri assaggiatori professionisti faranno
parte della giuria internazionale.

All’evento è collegato anche un altro premio particolare, il ‘Modon d’or’, attribuito alla migliore Fontina prodotta in d’alpeggio e ai migliori formaggi caprini, e che prende il
nome da un utensile che i casari produttori del rinomato formaggio Dop valdostano utilizzano per rompere la cagliata.

Ansa.it per NEWSFOOD.com

Leggi Anche
Scrivi un commento