Valle d’Aosta: Confermato lo sciopero dei dipendenti Carrefour

Valle d’Aosta: Confermato lo sciopero dei dipendenti Carrefour

Aosta – I circa 350 dipendenti valdostani del gruppo Carrefour incroceranno le braccia venerdì (coloro che svolgono l’attività su cinque giorni) e sabato 9 (coloro che
lavorano sei giorni su sette e che sono la maggioranza), per otto ore in ogni turno di lavoro. Lo hanno deciso, come ha reso noto Raffaele Statti, segretario regionale della UilTucs, al termine
di alcune assemblee, le maestranze del Carrefour, Gs e Docks Market.    

Al centro della vertenza c’é l’annunciata sospensione, da parte dell’azienda, del contratto integrativo. “E’ ancora troppa la distanza delle posizioni aziendali rispetto alle nostre – ha
spiegato Statti – Carrefour vorrebbe infatti sospendere la maturazione del salario variabile per due anni e fare lo stesso anche per quello fisso, per il quale stimiamo una perdita di un migliaio
di euro all’anno per ciascun lavoratore che starebbe maturando questo diritto”.   

Un altro punto controverso riguarda il trattamento economico del lavoro festivo e domenicale, che – secondo i sindacati – l’azienda vorrebbe livellare verso il basso. “L’impossibilità di
raggiungere un accordo per il rinnovo del contratto integrativo – spiega il segretario regionale della UilTucs Valle d’Aosta – ci ha portato a programmare una serie di iniziative per riportare
l’azienda al tavolo della trattativa dopo che la medesima ha disatteso le nostre proposte”. Domani si riunirà il coordinamento unitario.

Ansa.it per NEWSFOOD.com

Leggi Anche
Scrivi un commento