Vacanze, conto alla rovescia: prepara auto e bagaglio anche per Fido!

Vacanze, conto alla rovescia: prepara auto e bagaglio anche per Fido!

Anche quest’anno sono ormai alle porte le tanto sospirate vacanze estive: momento atteso durante tutto il periodo lavorativo e decisamente irrinunciabile per molti.

La pianificazione della propria villeggiatura è sempre più accurata e davvero infinite sono le offerte fra cui scegliere; nonostante questo il popolo dei vacanzieri appare ancora
piuttosto disorganizzato di fronte alla possibilità di portare con sé il proprio pet.

Sul fronte hotel, negli ultimi anni sono stati fatti molti passi avanti: se un tempo Fido doveva affidarsi al buon cuore dell’albergatore, oggi intere catene propongono pacchetti
dog-inclusive.

Qui il nostro amico può trovare tutto il comfort di una vera e propria “camera a misura di zampa”: brandina, set di giochi per animali, spazzole e prodotti per la toelettatura…
fino al lusso più sfrenato di piscine, massaggiatori, fitoterapisti e cuochi ad esclusivo servizio del fortunato quadrupede.

In realtà la vera fortuna per un animale domestico, cane o gatto che sia, è semplicemente quella di poter godere della vicinanza e delle cure del proprio padrone, a prescindere
dalla bellezza del paesaggio e dall’esclusività della località turistica prescelta.

Determinante è, invece, la qualità del viaggio, che può risultare l’aspetto più traumatico per un animale non abituato ai grandi spostamenti.

Il mezzo più indicato è sicuramente l’auto, che meglio riesce a rispondere alle specifiche esigenze del cane e del gatto viaggiatore. A tal proposito occorrerebbe attrezzare la
propria vettura, così da renderla adatta al passeggero…

Essenziale è la spaziosità e la facilità di accesso del bagagliaio, in accordo con le dimensioni dell’animale.

Pratiche e sicure sono le apposite gabbie da viaggio in cui il cane o il gatto risultano protetti da scossoni e sbalzi, ma poco adatte ad esemplari di grande mole e per lunghi tragitti.

Quando invece l’animale viaggia libero nel vano bagagli, occorre predisporre una griglia di separazione dall’abitacolo, che evita che il cane venga proiettato in avanti in caso di brusca
frenata o collisione; anche una paratia longitudinale, che separi lo spazio riservato al cane da quello per i bagagli risulta utile per l’incolumità dell’animale, così come delle
valigie!

Il fondo del bagagliaio può essere preservato da graffi e sporcizia grazie ad un tappetino in vinile, durevole e resistente.

Tendine parasole sui finestrini sono sicuramente apprezzate, tanto dal pet, quanto dai passeggeri umani.

Non deve poi mancare un kitcomprendente salviette, coperta, scodelle, cibo e acqua.

Il piano di marcia deve, inoltre, prevedere soste per il ristoro.

È una buona idea insegnare al proprio cane a saltare fuori dall’auto soltanto dietro comando esplicito o, in caso contrario, assicurarlo saldamente ad un guinzaglio prima di aprire il
portellone, cercando anche di parcheggiare sempre in luoghi relativamente sicuri e poco trafficati.

Alcuni cani soffrono di mal d’auto: un buon suggerimento consiste nel dare ai cani un osso da rosicchiare durante i viaggi, ma per gli animali a rischio nausea è possibile chiedere al
veterinario un farmaco.

A questo punto non resta che partire!!!

Marta Banni

Leggi Anche
Scrivi un commento