Università, Gelmini: Con la riforma le risorse saranno distribuite in base alla meritocrazia

 

“Con la riforma si afferma il valore del merito e per la prima volta le risorse saranno distribuite sulla base della meritocrazia. Inoltre si aiuta la ricerca con
l’assunzione di 3.000 ricercatori, si avviano procedure più trasparenti per i concorsi e si aiutano le famiglie con un aumento delle borse di studio”.

Lo ha affermato il ministro dell’Istruzione Mariastella Gelmini, commentando l’approvazione avvenuta alla Camera del decreto legge sull’Università: “Noi
siamo stati votati per cambiare. Non possiamo difendere lo status quo, non possiamo difendere una situazione indifendibile”.

 

Leggi Anche
Scrivi un commento