Unilever prepara la vendita di Findus Italia

Unilever prepara la vendita di Findus Italia

Il gruppo anglo-olandese Unilever sarebbe sul punto di cedere la Findus Italia. Lo affermano diverse agenzie straniere citando fra i principali interessati all’acquisizione i gruppi di private
equity Permira e Lion Capital. L’operazione viene valutata dagli analisti tra i 600 e i 700 milioni di euro, secondo quanto riferisce Reuters.  

Goldman Sachs è la società incaricata di curare l’operazione e, stando ad alcune indiscrezioni, già la prossima settimana Unilever potrebbe avviare la trattativa.
  

Le voci su una possibile cessione dello stabilimento Findus di Cisterna di Latina, dove sono occupati circa 600 lavoratori e dove si producono surgelati e i famosi “Quattro salti in padella” da
tempo allarmavano i sindacati. Il prossimo 26 aprile è previsto un incontro fra sindacati e Unilever sul futuro delle attività italiane del gruppo.
                    
Fra i possibili pretendenti alla Findus Italia ci sarebbero, sempre secondo quanto riferisce Reuters, anche la BC Partners già proprietaria della francese Picard, distributore di cibi
surgelati e la Pai Partners che ha nel suo portafoglio United Biscuits e Yoplait.   

La società europea di privare equity Permira, data fra le favorite, ha nel suo portafoglio il gruppo di surgelati Birds Eye Iglo, mentre Lion Capital è titolare di Findus Group
quest’ultimo però non ha legami con Findus Italia. Findus Group prima di passare a Lion Capital era infatti di proprietà della Nestlé.  

Unilever, che fra l’altro produce il tè Lipton e lo shampoo Sunsilk, del suo business europeo dei cibi surgelati ha finora mantenuto solo Findus Italy, dopo aver ceduto nel 2006 Birds Eye
e Iglo a Permira per 1,7 miliardi di euro.

Ansa.it per NEWSFOOD.com

Leggi Anche
Scrivi un commento