Un ristoratore con la schiena diritta

Ecco una piccola notiziola d’estate che sfugge. Sulle prime pagine dei giornali solo titoli sulla guerra Russia – Georgia , ma questa guerra da fastidio: lasciateci in pace in questi giorni
d’agosto! Anche se questa guerra, (per fortuna sembra già terminata ), diciamolo chiaro, è solo una guerra di interessi economici (dalla Georgia passa l’oleodotto del
petrolio BTC: Baki-Tblisi-Ceyhan).

Eccola la notiziola: viene da Forte dei Marmi. Il magnate russo Abramovich (con tanto da panfilo extra large ancorato al porto, patron del Chelsea (UK) calcio, miliardi dappertutto) telefona al
ristorante Bistrot della città tirrenica (patron David Vaiani) per prenotare tre posti. Risposta, ci spiace tutto prenotato. Il magnate fa su tutte le furie e minaccia di lasciare
la Versilia. Un bravo a David Vaiani, non lo conosco, ma appena passo da quelle parti vado a stringergli la mano e so che mangerò bene, avrebbe potuto trovare un escamotage per far
entrare il magnate. Schiena diritta.

E se vi siete persi la scenetta successa sulla spiaggia di Capriccioli (Costa Smeralda, Sardegna) ecco il fatterello: mister Briatore e la sua sposa Gregoraci, insieme a decine di Vip, sono
sbarcati su una spiaggetta (per andare al Billionaire) dove prendevano il sole liete famigliole, con tanto di gommoni, schiamazzi e lei non sa chi sono io. Ed ecco che centinaia di bagnanti si
sono ribellati, i loro maxi gommoni disturbavano, il loro chiasso dava fastidio.

Due notizie piccole piccole, ma che fanno sperare: c’è ancora una Italia seria con la schiena diritta

Attilio Scotti

Leggi Anche
Scrivi un commento