Un milione e mezzo di euro per i piccoli comuni del Lazio

Roma, 5 Ottobre 2007 – La Regione Lazio, su proposta dell’ Assessore agli Affari Istituzionali, Enti Locali e Sicurezza, Daniele Fichera, ha approvato due bandi che prevedono lo
stanziamento di circa un milione e mezzo di euro per i comuni fino a 5000 abitanti.

I bandi hanno avuto il parere favorevole della Conferenza Permanente Regione – Autonomie Locali.

Il primo bando, di un milione di euro, è finalizzato allo sviluppo socio-economico dei piccoli comuni e punta ad incentivare l’attivazione di servizi di prossimità.

I Comuni potranno presentare progetti per:

– il welfare ( servizi di facilitazione per persone anziane nei rapporti con i pubblici uffici);

– la sicurezza ( servizi per il controllo del territorio e per la sicurezza urbana);

– il commercio ( servizi per l’attivazione o per il prolungamento dell’orario dei servizi commerciali);

– i trasporti ( servizi di taxi o noleggio auto);

– la comunicazione (creazione di internet point);

– la cultura ( attivazione di servizi di biblioteche o centri di lettura).

Si tratta di piccoli progetti che puntano a ridurre il grado di marginalità nel quale spesso questi enti vengono a trovarsi.

Il secondo bando ha l’obiettivo di sostenere e di incentivare la crescita delle realtà minori, traducendo una loro buona idea in un progetto esecutivo.

Il bando, che prevede l’impiego di circa 360.000 euro, mira a migliorare la competitività dei territori e la qualità della vita dei cittadini, premiando quelle idee progettuali
innovative e fattibili delle realtà locali, che spesso non riescono a concretizzarsi per la carenza di specifiche competenze tecniche e di adeguate risorse.

Leggi Anche
Scrivi un commento