Umbria: Riapre il 22 Febbraio la stagione della pesca alla trota

Perugia – E’ fissata per domenica 22 febbraio 2009 l’apertura della pesca alla trota. In occasione di tale evento, attesissimo da tutti i pescatori, la Provincia di
Perugia ha proceduto al ripopolamento dei principali corsi d’acqua della regione con trote di 24-28 cm, prodotte presso il proprio Centro Ittiogenico di Borgo Cerreto, per un
totale di oltre 100 quintali.

Più in particolare sono state effettuate immissioni nei fiumi: Nera, Corno, Vigi, Sordo, Clitunno, Topino (da Nocera Umbra a scendere fino a Foligno), Sentino, Tescio,
Caldognola, Menotre, Rio Fergia, Rio Roveggiano, Chiascio (alto Chiascio, zona di Branca e da Valfabbrica a Bastia Umbra), Rasina, Sciola, Vaccara, Vetorno, Doria, Vertola, Sovara,
Assino, Ventia, Aggia, Soara, Fersinone, Carpina, Nestore, Cerfone, Minima, Arnata e Naia.

“L’impegno della Provincia – sostiene l’Assessore alla Progammazione e Gestione Faunistica della Provincia di Perugia Massimo Buconi – grazie anche a
queste immissioni di materiale ittico di ottima qualità, continua ad essere forte affinché i pescasportivi possano soddisfare la loro passione”. Gli uffici
competenti dell’Ente rendono noto che quest’anno, al fine di tutelare gli avannotti delle trote ancora nascosti fra i ciottoli del fondo, nelle acque del fiume Nera e
relativi affluenti, nel periodo compreso tra l’apertura della pesca fino al 31 marzo 2009, la pesca è consentita solo da riva, senza entrare in acqua.

Leggi Anche
Scrivi un commento