Umbria: Eventi, Contro la fame nel mondo si celebra la Giornata mondiale dell’alimentazione

 

 

Perugia – Dal 16 ottobre al 9 dicembre: questo l’arco temporale dedicato alla realizzazione di eventi in Umbria nell’ambito delle Celebrazioni Ufficiali Italiane per la
Giornata Mondiale dell’Alimentazione 2008. Saranno la Provincia di Perugia che coordina l’iniziativa, il Comune di Perugia, l’Università degli Studi Perugia –
Facoltà di Agraria, l’Agenzia per l’Energia e l’Ambiente della Provincia di Perugia, il Comune di Trevi, AIAB Associazione Italiana per l’Agricoltura
Biologica, Città del BIO e l’Associazione Nazionale Città dell’Olio a realizzarli per sensibilizzare gli Enti locali, i cittadini ed in particolare i giovani
sulla tematica della sicurezza alimentare rispetto alle sfide del cambiamento climatico e delle bioenergie. L’evento è stato presentato in conferenza stampa nel Palazzo
della Provincia dall’Assessore provinciale Carlo Antonini (pace e diritti umani).

“I problemi economici e finanziari mondiali – ha affermato l’assessore – ci fanno riflettere ulteriormente su quanto accade nel mondo e quanto siamo lontani dai
problemi della fame e della sottonutrizione che coinvolge 860 milioni di persone. Il 16 ottobre di ogni anno la FAO – Organizzazione Nazioni Unite per l’alimentazione e
l’agricoltura celebra questa giornata per commemorare l’anniversario della sua fondazione (16 ottobre 1945). Le celebrazioni, che da allora hanno interessato ogni anno oltre
150 paesi, focalizzano i temi della fame nel mondo e l’esigenza di stimolare l’attenzione dei governi e delle associazioni umanitarie per avviare a soluzione queste
problematiche.

Le Celebrazioni Italiane 2008, una serie di iniziative culturali e sociali (alla loro settima edizione) che si svolgeranno quest’anno dal 1 ottobre al 15 dicembre con lo scopo di
sensibilizzare l’opinione pubblica sulla lotta alla malnutrizione e sottoalimentazione nel mondo, costituiscono un primato nel senso dell’arco temporale dell’evento
che si estende per due mesi e mezzo ed è connotato dallo slogan “L’Italia con l’ONU contro la fame nel mondo”. Il tema scelto quest’anno dalla FAO
è “La sicurezza alimentare. La sfida del cambiamento climatico e la bioenergia”. Nel corso dell’incontro con la stampa Fabio Maria Santucci (docente di economia
e politica agraria della Facoltà di Agraria) ha ricordato che dal ’98 la sua Facoltà organizza questo evento e ha sottolineato l’importanza di ‘consumare
in modo intelligente’. Per Cesare Migliozzi (Presidente dell’Agenzia per l’Energia e l’Ambiente) “c’è l’esigenza di proteggere il clima
e ridurre i consumi energetici”.

“Dobbiamo farlo noi paesi più sviluppati – ha detto – e puntare sulle giovani generazioni nell’affrontare le problematiche dell’alimentazione
corretta, prodotti biologici e rapporto agricoltura energia”. Presenti all’incontro anche Paolo Morbidoni (Sindaco di Giano, Vicepresidente Nazionale Città
dell’Olio), Massimo Sisani (Presidente dell’Associazione Produttori Olio Trevi), Daniela Riganelli in rappresentanza di AIAB e Città del Bio e Stefania Moccoli
(Assessore comunale di Trevi alle politiche sociali, giovanili e istruzione) i quali hanno rimarcato l’importanza dell’evento e il dovere delle istituzioni di tenere alta
l’attenzione su queste tematiche, sottolineando il proprio contributo alle varie iniziative programmate nel corso delle celebrazioni.

Gli eventi in Umbria

Il 16 ottobre 2008 segna l’avvio delle Celebrazioni della Giornata Mondiale dell’Alimentazione 2008 presso l’Università degli Studi di Perugia, Aula Magna
Facoltà di Agraria, San Pietro, Perugia (ore 11.45). La Giornata verrà ricordata con una cerimonia durante la quale interverranno funzionari della FAO, di ONG e di Enti
locali e avrà luogo la premiazione di 5 ex allievi della Facoltà, over 65 anni, che si sono distinti nella loro vita professionale, in Italia o all’Estero;

Il 17 novembre 2008 è in programma il Convegno e la presentazione dei risultati del Progetto “Coltiviamo l’energia dei giovani”, promosso dall’Agenzia per
l’Energia e l’Ambiente, presso la Sala del Consiglio Provincia di Perugia Piazza Italia 11, (ore 10.00). Obiettivo: la sensibilizzare sui problemi energetici, fonti
rinnovabili, cambiamenti climatici e consumo di cibo sostenibile e consapevole.

Il 29 novembre 2008 è prevista la premiazione del Concorso “ExChange” e inaugurazione della mostra con gli elaborati dei ragazzi presso il Complesso Museale S.
Francesco di Trevi – Museo della Civiltà dell’Ulivo (ore 10.00). Lo scopo dell’iniziativa è quello di far conoscere i valori nutrizionali dell’olio
extravergine di oliva prodotto localmente, attraverso metodi agronomici ecosostenibili e sensibilizzare rispetto all’utilizzo di scarti e derivati per la produzione di energie
alternative. La mostra sarà visitabile per tutto il mese di dicembre (da giovedì a domenica ore 14,30-17.00).

Il 9 Dicembre 2008 è in programma il convegno di chiusura in collaborazione con le Associazioni Bahai, Tamat, Emergency, Prodocs, Amici del Malawi e Cesvol “Esperienze di
cooperazione allo sviluppo in Umbria” presso la Sala dei Notari a Perugia (ore 16,00) nel corso del quale saranno presentati i progetti di cooperazione allo sviluppo. Sono
previsti interventi di rappresentanti delle associazioni coinvolte, amministratori ed esperti in materia sui temi della GMA 2008. Saranno in particolare trattati i temi della sicurezza
alimentare, cambiamenti climatici e sviluppo sostenibile.

Nei due mesi di ottobre e novembre 2008 sono previste attività di comunicazione e sensibilizzazione con invio di news informative, la sperimentazione del Progetto
“Coltiviamo l’energia dei giovani” (con il coinvolgimento delle Scuole secondarie della Provincia di Perugia, i ragazzi saranno chiamati a relazionare durante il
convegno del 17 novembre 2008) e la realizzazione del Progetto “ExChange” concorso per immagini fotografiche o video, promosso dal Comune di Trevi in collaborazione con
l’Associazione Produttori Olio di Trevi, l’Associazione Nazionale Città dell’Olio, AIAB e Città del Bio, destinato alle classi V scuole primarie e scuole
secondarie 1° grado della Provincia di Perugia.

 

Leggi Anche
Scrivi un commento