UE, meno pesticidi negli alimenti

UE, meno pesticidi negli alimenti

Aumenta la sicurezza alimentare dell’Unione Europea: nei suoi alimenti si riduce il livello di pesticidi.

A certificarlo, l’Autorità di Bruxelles per la sicurezza alimentare (EFSA), che ha da poco presentato la terza relazione annuale sui residui di pesticidi.

Gli studiosi UE hanno mostrato come nella quasi totalità (97,4%) di campioni gli agenti chimici non superavano i limiti della normativa. Come prevedibile, spiccavano i prodotti di
agricoltura biologica: i residui in essi erano sette volte inferiori a quelli nei prodotti convenzionali.

Inoltre, gli alimenti dell’Unione erano meno contaminati di quelli estranei: i livelli massimi, conclude l’EFSA, “Sono stati superati più frequentemente nei campioni provenienti da Paesi
esterni allo spazio economico europeo (6,9% dei campioni)”.

FONTE: Relazione sui pesticidi: residui sempre più in linea con i livelli ammessi (sito efsa.europa.eu)

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

https://www.efsa.europa.eu/it/press/news/111108.htm

Leggi Anche
Scrivi un commento