Tutto pronto per “Il Bello che fa Bene 2021- Scarto zero”

Tutto pronto per “Il Bello che fa Bene 2021- Scarto zero”

Tutto pronto per la diretta di questa sera, martedì 21 dicembre 2021, alle ore 19 con l’evento “Il Bello che fa Bene- scarto zero“. In virtù dell’emergenza sanitaria, il tradizionale evento charity natalizio di Ai.Bi. – Amici dei Bambini, con alle spalle ormai 20 anni di storia, anche quest’anno si celebrerà online, con una diretta Facebook sulla pagina ufficiale di Ai.Bi.

A fare gli onori di casa sarà il presidente di Ai.Bi., nata oltre 35 anni fa da un movimento di famiglie adottive e affidatarie, Marco Griffini, che sarà accompagnato da uno storico partner e testimonial, Max Laudadio e dallo chef “scarto zero” Franco Aliberti e gli amici chef che da Bergamo a Palermo si collegheranno dalle proprie cucine.

La “buona azione” di questo 2021 è rivolta agli oltre 200 milioni di bambini che non conoscono il significato della frase per noi tanto significativa “Natale con i tuoi”. Sono i bambini abbandonati negli orfanotrofi di tutto il mondo, che non avranno anche per quest’anno un Natale in famiglia. Non avranno regali da scartare né genitori con cui condividere i giorni di festa.
Ai.Bi. vuole essere al loro fianco, ma ha bisogno dell’aiuto di tutti per provare a cambiare il loro destino.

Quest’anno la buona azione sarà anche “no waste”, zero sprechi

I primi a sostenere questo impegno sono Franco Aliberti e gli altri grandi chef coinvolti nell’iniziativa “Il Bello che fa Bene – scarto zero”.
La cucina di Franco Aliberti è fatta non solo di qualità e creatività, ma anche di impegno, etica e utilizzo consapevole dei prodotti alimentari. Una cucina che può contare tanti ristoranti stellati e volti noti nella rubrica di Master Chef Magazine “Cucina Antispreco”, in onda su Sky Uno, in cui Aliberti mostra ai telespettatori come creare ottimi piatti riducendo al minimo lo spreco alimentare.
Uno sguardo attento alla bellezza dello “scarto”: una caratteristica che unisce ancor più Aliberti alla mission di Ai.Bi.: promuovere il diritto dei bambini abbandonati a essere figli, dalla famiglia, prima, e dalle istituzioni, poi.

Bambini e bambine scartati due volte che, nonostante tutto, non perdono la speranza di diventare figli grazie all’accoglienza.
Ma Franco Aliberti non sarà solo: sono tanti gli chef che, da nord a sud, si sono uniti alla cordata “no spreco alimentare”: per un mondo più a portata di bambino.

C’è ancora tempo per aderire a “Il Bello che fa bene”

Per chi non avesse fatto in tempo a richiedere online la Box “Ovunque tu sia … Brinda con Ai.Bi (realizzata in collaborazione con Longo Speciality, Gruppo Lunelli e Alessi) può ancora partecipare a “Il Bello che fa Bene” in 3 modalità: con il Temporary shop Online (dove è possibile scegliere tra le tante proposte messe a disposizione da aziende leader del design, del lusso, della moda, la casa e della gastronomia italiana); i voucher cena “scarto zero” di chef da Torino a Palermo e la raccolta fondi “L’altro tuo figlio”
L’iniziativa gode ad oggi della media partnership di Agroalimentare News, Agrodolce, Avvenire, Consulente del Gusto, Il Cittadino, Ristoranti e Vita.

Leggi Anche
Scrivi un commento