Turismo: Incontro tra operatori cuneesi e nizzardi all’hotel Boscolo Exedra di Nizza

Turismo: Incontro tra operatori cuneesi e nizzardi all’hotel Boscolo Exedra di Nizza

In un clima natalizio s’è svolto all’hotel Boscolo Exedra, sul Bv V. Hugo di Nizza, l’incontro tra gli operatori del turismo della Costa Azzurra con quelli della Provincia di
Cuneo per rilanciare i reciproci scambi. Per la verità è stata la comunità italiana della nostra provincia settetrionale, che ha in programma per la prossima estate tutta
una serie d’ iniziative, a scendere al… mare, valendosi dell’importante apporto ed esperienza della Camera di Commercio Italiana di Nizza.

Della delegazione del Comitato per il Turismo Outdoor della Provincia di Cuneo, facevano parte il Presidente di quella Camera di Commercio Ferruccio Dardanello, il Presidente del Comitato per
il Turismo Outdoor Andreino Durando, la Presidente della Fondazione della Cassa di Risparmio di Cuneo On. Giovanna Tealdi, la Direttrice del Parco delle Alpi Marittime Patrizia Rossi, Il
Presidente dell’ufficio del Turismo delle Langhe e Roero Luigi Barbero e Paolo Bongiovanni Direttore dell’Uffio del Turismo di Cuneo.

Una nutrita rappresentanza come si vede che non ha mancato di mettere in risalto gli sforzi, anche economici, sostenuti dal Comitato per dar maggior vigore ad una iniziativa -nata ad agosto-
che ha per fine quello di far godere in piena libertà, o come si usa dire da tempo in plein air, il turista amante della natura. E Cuneo con le sue colline e montagne, con la sua
produzione agroalimentare dove primeggiano i vini, tra i quali il Barbaresco e il Barolo, per non parlare del tartufo, delle castagne, dei formaggi e delle carni pregiate. offre questo e molto
altro ancora.

Nel fare l’introduzione a questo importante appuntamento Antonio Pesce, Direttore della Camera di Commercio Italiana di Nizza -e successivamente anche nel presentare i direttori degli uffici
del Turismo Francese di Cannes, Grasse e Mentone- non ha mancato di ricordare quello che vien fatto in Costa Azzurra per accogliere i turisti di tutte le età; da una regione, insomma,
che occupa, dopo Parigi il maggior numero di arrivi. Il suo continuo abbellimento e il costante miglioramento dell’ambiente per rendere più pura l’aria, che beneficia peraltro della
purezza del suo mare, ne sono una testimonianza.

Tornando a parlare delle iniziative cuneesi è da tener presente la manifestazione che si svolgerò a Cuneo dal 29 maggio al 2 giugno, la –B2B-, nel corso della quale gli
operatori del settore potranno “toccare con mano” sia la domanda che l’offerta per il turismo outdoor.

Da non perdere il 22 maggio la 12.a Tappa del Giro Ciclistico d’Italia che si svilupperà tra le colline (la partenza e l’arrivo sono ad Alba) dei vini tra i più celebri
d’Italia. Percorso che il 24 maggio, con partenza da Rodeo – zona famosa per le sue specialità alimentari- gli amanti del ciclo sono, a loro volta, invitati a fare.

E’ sempre in maggio -dal 28 al 31 – che avrà luogo (in 4 tappe) la maratona di 45 chilometri delle Langhe e Rodeo; seguita dal 31 maggio al 2 giugno da quelle che sono state
definite Esperienze dell’Alta Langa e che vanno dal trekking botanico al trekking notturno, al risveglio della natura e alle tante iniziative riservate ai bambini.

Per chi pratica il trail potrà sbizzarrirsi, il 2 giugno, su un percorso di 50 km su e giù tra le colline dove si producono il Barbaresco e il Barolo.

Borgo San Dalmazzo, Chiusa Pesio, Limone Piemonte e Cervasca formano l’area nella quale dal 5 all’8 giugno sarà ospitata la Prima edizione nazionale delle Alpiniadi che
richiamerà 5 mila alpini che si misureranno in diverse discipline sportive

Le moto saranno di scena dal 13 al 15 giugno sulle strade della provincia di Cuneo partecipando a Evento Moto.

Un Raduno dei Parchi Naturali delle Alpi Marittime è in programma dal 16 al 20 giugno: 5 giorni che permetteranno di  passare dal Centro del Lupo ai laghi del
Plalanfré, dal Pian delle Gore al Rifugio Garelli e infine alla Certosa di Pesio. Giornate intense, lassù vicino al sole.

Al culmine di quella che è una delle più belle esperienze col territorio e quindi della sua cultura va aggiunto l’avvenimento clou:  1000 donne sul Monviso (dal 23 al
24 agosto avrà luogo il “Tour del Monviso Femminile” in gruppo)  per festeggiare il 150° anniversario della scalata di Alessandra Boarelli, la prima donna che affrontò
l’impresa. Sarà il richiamo che impegnerà al massimo gli organizzatori anche nei mesi di luglio, agosto e della prima settimana di settembre.

L’affollato incontro è stato concluso da Patrizia Dalmasso Presidente della Camera di Commercio Italiana di Nizza con un caldo saluto. Nel ricordare il rapporto che lega proficuamente,
da lunga data, le due Camere di Commercio ha rivolto agli ospiti gli auguri di Natale. e di Capodanno

 

Bruno Breschi
Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento