Tradate ospita il meeting regionale di nuoto

 

Domenica 15 febbraio 2009, alla piscina Swim Planet di Tradate, si svolgerà il 2° Meeting Regionale di Nuoto per disabili «Città di Tradate», organizzato
dalla POLHA-VARESE.

La gara è inserita nel calendario ufficiale delle gare del Comitato Italiano Paralimpico, ed è valida per il conseguimento dei tempi limite per accedere ai Campionati
Italiani Assoluti CIP di nuoto.

La Manifestazione gode del patrocinio del Comune di Tradate, della Provincia di Varese, del Panathlon Club Varese, della collaborazione della Pernod Ricard, della Avon e della Croce
Rossa Provinciale di Varese.

Le gare avranno inizio alle ore 14 e proseguiranno fino alle ore 17.30. Alla premiazione sarà presente anche il Presidente della Provincia di Varese Dario Galli.

Le società iscritte alla competizione sono 13, tutte provenienti dalla Lombardia, tranne una di Parma. Ben 70 gli atleti iscritti, portatori di handicap fisici o sensoriali (non
vedenti e ipovedenti).

«E’ un grande onore per noi – dice il Presidente della POLHA Daniela Colonna-Preti – essere riusciti ad organizzare una manifestazione che riunisce sia un alto livello agonistico
che un’importante componente promozionale. Infatti i 70 atleti iscritti sono in massima parte giovani e giovanissimi, ovvero ragazzi che hanno meno di 18 anni. Per quanto riguarda
l’aspetto agonistico siamo orgogliosi di vedere tra gli iscritti alcuni atleti di categoria Assoluti».

Scenderanno in vasca:

Maria Poiani, 1982, della PHB di Bergamo, atleta non vedente, medaglia d’oro ai giochi Paralimpici di Pechino nei 50 sl e detentrice del record del mondo sulla distanza
realizzato proprio nella Finale Paralimpica.

Efrem Morelli, 1979, della Polisportiva Bresciana No Frontiere, che ha partecipato ai giochi Paralimpici di Pechino e ai Campionati del Mondo di Durban 2006

Matteo Lenza, 1985, ella Società Olimpic Villongo, che ha partecipato ai giochi di Atene 2004 e a 2 Campionati del mondo Mar de la Plata 2002 e Durban 2006.

Greta Carrara, 1992, della Società PHB Bergamo. Ha partecipato ai mondiali 2007 IBSA di San Paolo (Brasile) dove ha vinto 2 medaglie di bronzo.

E tra questi grandi campioni internazionali non sfigura certo il nostro Federico Morlacchi, anno 1993, detentore di record italiani di categoria e assoluti su varie distanze, che
compete sia nelle gare del CIP con la POLHA Varese che in gare FIN con la Società Luino Verbano Nuoto. Recentissima la sua prestazione ai Campionati Regionali Invernali FIN nei
200 delfino, dove ha gareggiato, lui che è disabile, con ragazzi senza disabilità, ed è arrivato 12° assoluto. Inserito tra gli atleti di Interesse Nazionale
dal CIP, parteciperà a fine maggio ai Campionati di Nuoto Open a Berlino insieme all’altra «stella» della POLHA-Nuoto, Emanuele Parolin, classe 1991.

Federico ed Emanuele sono solo due delle giovani promesse della POLHA, che a Tradate sarà presente con 10 atleti, di cui 3 assoluti e 7 tra ragazzi e junior.

Alla gara parteciperanno altre due società sportive varesine: la PAD di Busto con 4 atleti e i Ciechi Sportivi Varesini con 1 atleta.

Importante l’impegno profuso dalla POLHA in tutto il territorio della provincia.

La società nata nel 1982 permette ai giovani portatori di handicap motorio di apprendere e praticare vari sport, nei quali possono anche competere fino ai livelli estremi delle
Paralimpiadi. Equitazione, Handbike, Kayak, Nuoto, Slede-Hockey, Tennis Tavolo, Tiro con l’Arco, Tiro a Segno, sono solo alcune delle discipline sportive proposte a chi vuole fare
attività motoria anche se con un handicap.

In collaborazione con la Provincia di Varese la POLHA promuove da anni i corsi di nuoto «Sport SI’ Può», rivolti ad alunni disabili di Varese, Saronno, Busto Arsizio,
Tradate, Venegono, Luino.

 

Leggi Anche
Scrivi un commento