Torino: Motorola, Sarà fatto il possibile per mantenere un'inestimabile patrimonio umano e professionale

La Regione Piemonte farà di tutto, insieme al Politecnico e al Comune di Torino, per fare in modo che le strutture occupate da Motorola e le 370 persone altamente qualificate che
sono state impiegate in questi anni nel centro di Torino rimangano patrimonio della città.

Queste le rassicurazioni fornite oggi dalla Presidente Mercedes Bresso al Direttore Generale del Centro Motorola di Torino, Massimo Marcarini, nel corso di una conversazione telefonica.

“Abbiamo a cuore – ha osservato la Presidente Bresso – soprattutto il destino di un patrimonio umano e professionale che non va disperso.”

“Esistono inoltre – ha aggiunto Bresso – strumenti che possono essere utilizzati da chi, uscendo da Motorola, volesse mettersi in proprio: non si tratta necessariamente di
un’alternativa, ma di mezzi aggiuntivi diretti a rafforzare e sostenere una realtà che dobbiamo assolutamente conservare. Non si esce dalla crisi se non si mantengono le
posizioni nei settori di punta, nell’innovazione e nella ricerca”.

Leggi Anche
Scrivi un commento