Torino: EXPERIMENTA si ferma dopo 20 anni

Torino, 17 Settembre 2007 – “La Regione deve dare garanzie sul futuro di Experimenta e impedire che il 2007 venga ricordato come l’anno della sua clamorosa fine, dopo vent’anni di
successi, non è ammissibile questa situazione di stallo”.

E’ Giampiero Leo, consigliere regionale di Forza Italia, a portare in Consiglio regionale il caso della mancata organizzazione, per la prima volta dopo vent’anni, della rassegna scientifica che
ha saputo caratterizzare la città di Torino, con una media di oltre centomila visitatori ogni anno.

“Ho presentato una interpellanza – spiega Leo – per avere delucidazioni su questa vicenda. Ritengo necessaria innanzitutto una comunicazione urgente da parte dell’assessore Oliva, per sapere
perché non sia stata allestita una mostra già pressoché organizzata. I lavori che destineranno il Parco Michelotti ad attività teatrali non impedivano, a mio
giudizio, un allestimento provvisorio, in attesa della definitiva destinazione di Experimenta a Torino Esposizioni. Saltare un’edizione e interrompere la continuità e il successo di
questa rassegna è controproducente. Peraltro le dichiarazioni dell’assessore stonano con quelle del Comune di Torino, secondo cui è mancata la volontà di portare a termine
l’operazione, dal momento che gli spazi erano comunque disponibili”.

Il consigliere azzurro ha chiesto dunque chiarimenti alla Giunta Bresso, “per avere garanzie sul futuro della rassegna. Attualmente – aggiunge Leo – non esistono certezze sulle prossime
edizioni di Experimenta, sia per quanto riguarda la collocazione, sia per quanto riguarda le risorse. Oliva ostenta fiducia, assicurando che la mostra nel 2008 sarà allestita a Torino
Esposizioni con i fondi dell’Unione Europea, ma il fatto che non esista ancora un progetto esecutivo dovrebbe far riflettere sull’opportunità di queste dichiarazioni. Saltare un’altra
edizione significherebbe far morire una delle eccellenze del Piemonte, che ha saputo portare a Torino milioni di visitatori”.

Leo ha anche chiesto spiegazioni in merito al progetto di Science Center, “che è stato annunciato da tempo ma che ad oggi resta avvolto da una fumosa apparenza”.

Leggi Anche
Scrivi un commento