The Queen of Taste, Cortina d’Ampezzo, l’unione (degli Chef) fa la forza… e promuove il territorio e le sue eccellenze

The Queen of Taste, Cortina d’Ampezzo, l’unione (degli Chef) fa la forza… e promuove il territorio e le sue eccellenze

Cortina d’Ampezzo, The Queen of Taste, per promuove il territorio e le sue eccellenze

Non c’è che dire, a Cortina d’Ampezzo l’unione fa la forza. Lo dimostra “The Queen of Taste”, appuntamento dedicato al mondo food, che in quattro edizioni, si è trasformato in un vero e proprio festival, con l’obiettivo di promuovere la tradizione culinaria ampezzana, rivisitandola in chiave gourmet grazie alla partecipazione dei migliori chef locali e non solo.

 

L’idea di questa kermesse è dell’Associazione “Cortina For Us”, che vede insieme commercianti, imprenditori, artigiani e liberi professionisti del territorio, uniti nel desiderio di fare da collante fra le diverse realtà locali. I soci, tutti volontari, si occupano da sempre di ideare, organizzare eventi che promuovano la Regina delle Dolomiti. Come il tanto amato “StrEat Chef”, combinazione dei concetti “street” e “eat”, in grado di fondere il tema, sempre di tendenza, dello street food, ma con la classe e l’eleganza tipica di Cortina.

 

Cortina d’Ampezzo,
“The Queen of Taste”, 2020

Programma

 

Sabato 12 settembre, alle 17.30, pasticceria Alverà (P.zza Fratelli Ghedina 14)

 

L’appuntamento è per sabato 12 settembre, alle 17.30, presso la pasticceria Alverà (P.zza Fratelli Ghedina 14). Qui i partecipanti alla manifestazione riceveranno i braccialetti identificativi per poter partecipare ad un vero e proprio viaggio di sapori con tappe a Baita Fraina, Villa Oretta e Lago Scin, e ritrovarsi poi alla pasticceria Alverà per il dessert.

Lo Chef Team Cortina, formato dai 10 chef che insieme a Cortina For Us organizzano la manifestazione, comprende nomi, esperienze e culture culinarie differenti, tutti di grandissimo valore, cominciando dai protagonisti della giornata di sabato 12:
a Villa Oretta, dove, oltre allo chef resident Luigino Anzanello, saranno presenti Fabio Pompanin (Ristorante al Camin) e Roberto Piccolin (Ristorante Ariston) e, da esterno, lo chef stellato Renzo Dal Farra, della Locanda San Lorenzo.

A Baita Fraina, oltre all’executive chef Luca Menardi, ci saranno Luigi Dariz (Ristorante da Aurelio) e Chris Oberhammer (Ristorante Tilia), anche lui stellato Michelin.

Infine a Lago Scin, oltre al patron Carlo Festini, anche lo stellato Graziano Prest (Ristorante Tivoli) e Nicola Bellodis (Ristorante Rio Gere).

Le navette, da 25/30 posti forniti da Cortina Express, faranno sì che tutti gli ospiti girino le tre location a rotazione, per poi farli arrivare insieme al dessert presso la pasticceria Alverà, dove ad accoglierli troveranno i maestri pasticceri Massimo Alverà e Stefano Zizzola insieme a Michel Oberhammer (La Cave), pronto a preparare il cocktail dei saluti.

Domenica 13 settembre, in Corso Italia,  StrEat Lunch!

Domenica 13, invece, si cambia stile con lo StrEat Lunch!
Come da tradizione, verrà allestita in Corso Italia una grande tavolata imperiale per un pranzo esclusivo, a posti limitati. Il menù, quest’anno a tema zafferano, prevede la degustazione di portate ideate da più chef che si daranno il cambio ai fornelli, che per questa edizione saranno gli executive di Villa Oretta, Rio Gere, Baita Fraina, Tivoli e del Ristorante da Aurelio, mentre agli abbinamenti enogastronomici ci penserà il patron di La Cave.

Insomma, un pranzo servito, un evento unico nel suo genere, che saprà rispettare le regole “base” del distanziamento sociale.

L’iscrizione per entrambe le giornate è obbligatoria. Basterà andare sul sito ufficiale dell’evento: https://thequeenoftaste.it e in pochi secondi si riceverà la conferma della propria prenotazione.

StrEat Chef, sabato 12 settembre: € 80,00 a testa;
StrEat Lunch, domenica 13 settembre: € 100,00 a coperto
(NB. 80 posti a sedere).

Sponsor di questo gustoso weekend sono San Benedetto, Coppini Arte Olearia, Zafferano, Frescobaldi e Lavazza –
Premium partner UnipolSai Zandonella Assicurazioni.

L’edizione 2020 di “The Queen of Taste”, spinta anche dalle limitazioni causate dalla Pandemia, presenta la sorpresa di una web serie online dedicata alla cucina. Uno chef ampezzano cucinerà in diretta, insieme ad un ospite vip. La preparazione del piatto sarà semplice e, quindi, replicabile dagli spettatori. I personaggi saranno ospiti nelle cucine dei ristoranti del territorio e prepareranno una specialità insieme al “padrone di casa” chiacchierando su vari argomenti di attualità intrattenendo così gli utenti online.

Prima puntata con Sofia Goggia, campionessa olimpica di sci alpino, con Fabio Pompanin, del ristorante Al Camin.
Si potrà seguire la web serie attraverso i canali social della manifestazione:
https://www.facebook.com/thequeenoftaste/
www.cortinaforus.it
Facebook_Instagram: cortinaforus

 

Maria Michele Pizzillo
Redazione Newsfood.com

 

Leggi Anche
Scrivi un commento