Terremoto, continua lo sciame sismico in Abruzzo

Terremoto, continua lo sciame sismico in Abruzzo

Ieri sono state tre le scosse nettamente avvertite dalla popolazione: alle 13,44 con epicentro tra i Comuni di Fossa, Sant’Eusanio e Villa Sant’Angelo, alle 21,36, tra i Comuni di Capitignano,
Montereale e Campotosto e alle 21,55  tra Pizzoli, Barete e Capitignano.

Le scosse hanno avuto una magnitudo da 3.0. a 3.2.

Un’altra, di magnitudo 3.8, è stata avvertita questa notte alle 00,53. Le località prossime all’epicentro, Capitignano, Montereale e Capotosto.

Intanto, il totale della popolazione assistita sale da 57.539 a 63.672 persone, distribuite in 360 alberghi, 1070 case private e in 113 aree di ricovero, composte da 5.238 tende.

L’Ospedale da campo situato in Piazzale Ospedale a L’Aquila e i 47 Posti Medici Avanzati -PMA- distribuiti su tutto il territorio hanno effettuato finora 3780 interventi e continua anche il
lavoro degli oltre 100 psicologi e psichiatri dell’emergenza.

Mentre proseguono le valutazioni  sull’agibilità degli edifici scolastici, questa mattina a Poggio Picense, piccolo centro ad una decina di chilometri dall’Aquila, apre la prima
scuola da campo per circa 30 bambini della materna ed elementari ospitati nelle vicine aree di ricovero. Di seguito ne verranno allestite altre adiacenti ai campi.  

Leggi Anche
Scrivi un commento