“Te la diamo gratis”. Le donne di Napoli contro la pubblicità del caffè

“Te la diamo gratis”. Le donne di Napoli contro la pubblicità del caffè

Le donne di Napoli contro la pubblicità del caffè.

A dare molto fastidio alle signore è un cartellone pubblicitario, che diffonde per la città con uno slogan definito “Scurrile”. Nel manifesto è raffigurata un avvenente
signorina, che tiene in mano una macchina del caffè; sotto, una didascalia: ” Compri la macchina del caffè? Sei pazzo. Noi…Te la diamo gratis”.

L’ultima frase è sparata in evidenza, in modo che lo spettatore la associ (a mo di balloon di un fumetto) alla signorina raffigurata. A questo punto, l’ammiccamento al sesso è
più che evidente.

Ed è proprio questa malizia ad aver irritato l’Udi, l’unione donne.

Spiega l’associazione: “Si tratta di una campagna che esprime e riassume la cultura combattuta dalla politica delle donne e dalle donne, quelle così dette cittadine comuni, che
continuamente ci segnalano la loro offesa. Napoli dal mese di novembre ha adottato una delibera che rende indisponibili gli spazi pubblici a simili scempi “perché offensivi e lesivi
della dignità femminile”, ed istituisce una commissione ad hoc”.

I rappresentanti Udi hanno già preso contatto con il sindaco Rosetta Iervolino, chiedendo la rimozione della pubblicità”.

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento