Tè e caffè proteggono dal diabete

Tè e caffè proteggono dal diabete

Bere tè e caffè aiuta a difendersi dal diabete, riducendo in particolare i rischi di diabete di tipo 2.

E’ la tesi di una ricerca dell’Università di Sidney (sezione George Institute for International Health) diretta dalla dottoressa Rachel Huxley e pubblicata da “Archives of Internal
Medicine”.

La squadra della dottoressa Huxley ha esaminato 18 studi sull’argomento, che comprendevano in totale i dati di 450.000 soggetti. Essi hanno così notato come bere 3-4 tazze di tè
al giorno riduceva del 25% il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 rispetto a chi ne beveva di meno.

Sicuramente, spiegano i ricercatori, l’effetto protettivo non è dovuto alla caffeina, visto che risultavano più in salute anche i soggetti che preferivano il caffè
decaffeinato.

Forse, la barriera contro il diabete viene formata da un mix di elementi positivi, tra cui magnesio ed antiossidanti, presenti sia nel tè che nel caffè.

Spiega la dottoressa Huxley: “Se gli effetti benefici verranno confermati da trial internazionali, le implicazioni per milioni di diabetici (o rischio di diabete) potrebbero essere molto
concrete. Ad esempio, l’identificazione dei componenti delle bevande aprirebbe nuove strade per la terapia nella prevenzione del diabete mellito. (Nel caso), è prevedibile che
consiglieremmo ai nostri pazienti più a rischio di aumentare il consumo di tè e caffè, in aggiunta alla pratica di attività fisica e alla perdita di peso”.

Gli fa eco la collega Carrie Ruxton, nutrizionista: “Se fosse provato che il tè aiuta nel ridurre il rischio di diabete, sarebbe una buona notizia per tutti gli amanti britannici del
tè nero. In ogni caso, è probabile che bere 3 o più tazze al giorno provochi benefici per la salute, non solo per il diabete, ma anche in relazione per il cuore”.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento