Nutrimento & nutriMENTE

Tavola rotonda “BioBenessere” alla scuola dei sapori di Genova

By Redazione

Bologna, 25 ottobre 2007 – Un momento di confronto e aggiornamento mirato al valore della filiera biologica nella ristorazione, con particolare riferimento a quella scolastica:
sarà questo l’obiettivo della tavola rotonda “Il gusto della salute: ipotesi di un nuovo approccio del biologico nella ristorazione” in programma il 30 ottobre nell’ambito della
Scuola dei Sapori di Genova, il primo progetto fieristico italiano incentrato sulla ristorazione scolastica di qualità e sull’educazione alimentare (29-31 ottobre). Giunta quest’anno
alla quarta edizione, la Scuola dei Sapori è parte integrante di ABCD, la più importante fiera-evento nazionale dedicata interamente alla scuola, all’università, alla
ricerca e all’impresa.

La tavola rotonda viene organizzata nell’ambito del Progetto “BioBenessere” – promosso da Pro.B.E.R. (Associazione dei Produttori Biologici e Biodinamici dell’Emilia-Romagna) e cofinanziato da
Unione Europea e Agea – che, giunto al terzo anno di attuazione, è finalizzato a valorizzare l’agricoltura biologica ed a promuovere la conoscenza ed il consumo dei prodotti biologici in
ogni fascia di età.

L’evento raccoglierà le testimonianze di rappresentanti delle Pubbliche Amministrazione, società di gestione, chef ed esperti produttori sul tema dell’introduzione e diffusione
dell’alimentazione biologica nella ristorazione collettiva, ed in specifico in quella scolastica.

Gli operatori del settore saranno chiamati a condividere il patrimonio di esperienze tecnico-scientifiche ed economico-gestionali per creare una rete di “scambio dei saperi e delle conoscenze”
al fine di “garantire benessere” agli utenti e fiducia alle famiglie.

Moderata da Massimo Giubilesi – coordinatore operativo del Progetto Europeo BioBenessere – la tavola rotonda vedrà gli interventi di Roberta Carini, funzionario tecnico e
dietista del Comune di Genova
, e di Patrizia Pasanisi, medico epidemiologo, specialista in medicina preventiva presso la Fondazione IRCCS dell’Istituto Nazionale Tumori di
Milano
.

Offriranno la loro testimonianza Claudio Bordon, preparatore atletico professionista calcio, Davide Braggion, direttore generale Buonbuono, responsabile Foodservice,
Fabrizio Garavaglia, chef e responsabile operativo ristorazione scolastica Comune di Sedriano (Milano), Silvio Lasagna, chef e gastronomo, direttore tecnico Eutourist
(fornitore del Comune di Torino)
, Eleonora Picaro, cuoca Scuole infanzia comunali di Genova, e i due chef vincitori del 3° Campionato Nazionale della
Ristorazione Scolastica (categoria adulti e bambini).

Alla tavola rotonda seguirà l’attivazione di un percorso sensoriale – condotto da Fattorie Faggioli, azienda biologica socia di Pro.B.E.R. e specializzata in varie produzioni biologiche,
tra le quali confetture, sottoli e miele – che è legato ai 5 sensi e che attraverso il ritmo delle stagioni educherà al “gusto della salute” in un esperienza intessuta di emozioni
e sensazioni.

Concluderà l’appuntamento un happy bio che proporrà una “tavola ecologica” con cibi biologici stagionali, più saporiti e ricchi di sostanze nutrienti, e con prodotti locali
legati alla tradizione della propria terra. Una tavola ricca di cibi semplici e genuini, prodotti dall’agricoltura sostenibile che aiuta l’ambiente, preservando la salute dell’uomo e del
pianeta.

“La presenza di ‘BioBenessere’ alla rassegna di Genova – sottolinea Paolo Carnemolla, presidente di Pro.B.E.R. – è una tappa importante nel percorso di ulteriore approfondimento del
rapporto avviato con il mondo dell’educazione per una sempre maggiore informazione e conoscenza dell’agricoltura biologica e delle caratteristiche intrinseche dei prodotti, al fine di
promuovere anche culturalmente i consumi di prodotti bio proprio nelle scuole, tra docenti, genitori e soprattutto giovani studenti che saranno i consumatori di domani”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: