Tabacco: Il parlamento chiede alla commissione di cambiare strada

«Oggi a Strasburgo abbiamo raggiunto un risultato importante verso l’obiettivo di salvaguardare il lavoro e l’occupazione, 500mila famiglie in Europa, di cui 120mila in Italia, possono
tirare un primo sospiro di sollievo.

Ora i tecnocrati di Bruxelles hanno solo una possibilità: considerare il tabacco al pari delle altre colture e prorogare l’attuale regime degli aiuti disaccoppiati fino al 2013».
È quanto ha dichiarato da Strasburgo il segretario nazionale Uila-Uil, Pietro Pellegrini commentando il voto del parlamento europeo che, con 379 voti favorevoli, 244 contrari e 14
astensioni, ha approvato oggi la relazione Berlato.

«Con questa votazione» ha proseguito Pellegrini «il parlamento Europeo ha chiaramente detto alla commissione europea che occorre cambiare strada. Ha vinto, infatti, l’Europa
dei cittadini e dei lavoratori dei quali a Bruxelles non si parla mai: la stessa commissaria Fischer Boel, nel suo intervento di ieri al parlamento, non ha mai parlato né di lavoro
né di lavoratori.»

Leggi Anche
Scrivi un commento