Svizzera: fluttuazioni di prezzo dei prodotti agricoli trasformati

Berna – Il 16 gennaio 2008 il Consiglio federale ha approvato il progetto di decisione del Comitato misto dell’Accordo di libero scambio Svizzera-CE, esso riguarda i provvedimenti di
compensazione dei prezzi per i prodotti agricoli trasformati secondo le attuali differenze del prezzo di mercato delle materie prime contemplate dal protocollo 2 dell’accordo di libero scambio.

Il Protocollo n. 2 all’Accordo di libero scambio Svizzera – CE è stato rivisto nell’ambito degli Accordi bilaterali II. Esso prevede che i prezzi di riferimento, ivi indicati, dei
prodotti agricoli di base siano annualmente verificati dal Comitato misto e adeguati a seconda del bisogno. Tali prezzi di riferimento sono decisivi per stabilire l’importo dei dazi
all’importazione e quello dei sussidi all’esportazione nel commercio bilaterale di prodotti agricoli trasformati.

Con la decisione del Comitato misto di aggiornare i prezzi di riferimento, l’importo dei dazi all’importazione e quello dei sussidi all’esportazione per i prodotti agricoli trasformati saranno
adeguati alle attuali differenze dei prezzi di mercato probabilmente per il 1° febbraio 2008. Dato il maggiore aumento, rispetto alla Svizzera, dei prezzi nel settore lattiero in zona Euro
saranno per la prima volta percepiti dall’UE dazi compensativi sul latte in polvere intero e scremato in virtú della compensazione dei prezzi prevista dal Protocollo n. 2.

L’approvazione del progetto di decisione da parte del Consiglio federale autorizza il rappresentante della Svizzera in seno al Comitato misto ad accettare tale decisione.

Leggi Anche
Scrivi un commento