Stagione venatoria e termini massimi. Le lobby dei cacciatori ci riprovano al Senato dopo la sconfitta alla Camera

Stagione venatoria e termini massimi. Le lobby dei cacciatori ci riprovano al Senato dopo la sconfitta alla Camera

Dopo esser state sconfitte alla Camera, le lobby dei cacciatori ci riprovano ancora, presentando al Senato tre emendamenti al provvedimento AS n. 1781,
Comunitaria 2009, in discussione nella Commissione Politiche dell’Unione Europea. Con la firma dei senatori Santini, Pinzger, Pittoni, invece di rispondere alle infrazioni comunitarie in materia
di caccia, si va nella direzione opposta, cancellando i termini massimi per la stagione venatoria.

Qualora questi emendamenti dovessero essere approvati, si configurerebbe un netto peggioramento della situazione di infrazione italiana, e un vero e proprio caos normativo e di contenzioso
sicuramente deleterio e di cui non si sente alcuna necessita’.

Per queste ragioni, insieme al senatore Marco Perduca, abbiamo inviato una lettera a tutti i senatori della Commissione, perche’ si possa scongiurare l’approvazione di questi emendamenti che per
favorire una volta di piu’ le lobby della caccia, rischiano di mettere ulteriormente il nostro Paese in conflitto con i richiami comunitari e, paradossalmente, proprio in forza di un
provvedimento nato con l’intento di mettersi in regola con l’Unione europea…

Leggi Anche
Scrivi un commento