Sottoscritto un avviso comune sulla riforma e sul riordino del mercato del lavoro e della previdenza agricola

Sottoscritto un avviso comune sulla riforma e sul riordino del mercato del lavoro e della previdenza agricola

Nella serata di ieri Fai-Flai-Uila insieme a Confagricoltura, Coldiretti, Cia e alle Centrali Cooperative hanno sottoscritto un avviso comune sulla riforma e sul riordino del mercato del lavoro
e della previdenza agricola; documento che è stato inviato, questa mattina ai ministri del lavoro e dell’agricoltura per chiedere l’attivazione di un apposito tavolo di confronto su
questi temi. Ne dà notizia Stefano Mantegazza segretario generale della Uila-Uil.

“L’accordo raggiunto è di notevole importanza perché verte sulla quasi totalità delle questioni aperte con il Governo e con l’Inps” dichiara Mantegazza “inoltre dimostra,
ancora una volta,  la volontà e la capacità delle parti sociali del settore agricolo di definire posizioni comuni e condivise utili a favorire l’emersione e la
semplificazione delle attività aziendali.

“Anche sulla questione dei voucher agricoli estesi genericamente alle casalinghe le parti hanno individuato una soluzione condivisa: le casalinghe per poter prestare lavoro occasionale di tipo
accessorio in agricoltura, e quindi poter essere assunte con i voucher, non devono aver svolto lavoro subordinato nell’anno in corso e in quello precedente. Questa scelta” spiega Mantegazza
“mette al riparo tutte le lavoratrici agricole attualmente impegnate nel settore dal rischio di vedere ridotte le loro tutele contrattuali. Si tratta, quindi, di una vittoria del buon senso e
delle scelte maturate da Fai, Flai e Uila”.

Leggi Anche
Scrivi un commento