Sospensione neonicotinoidi: la FAI confida sull’operato del ministro Zaia

 

“Il recente pronunciamento del Comitato Fitofarmaci del Ministero della Salute, favorevole all’emanazione di un provvedimento sospensivo dei fitofarmaci dannosi alle api,
è un passaggio di fondamentale importanza per l’apicoltura italiana. E apprezzo particolarmente la posizione espressa, in tal senso, dal Ministro Luca ZAIA alle cui parole,
finora, sono sempre seguiti passi concreti”.

A dichiararlo il presidente FAI, Raffaele Cirone, che sottolinea come le dichiarazioni e l’operato del Ministro ZAIA facciano eco allo storico impegno degli Apicoltori italiani,
volto ad affermare l’importanza e l’utilità delle api come primo fattore produttivo dell’agricoltura. “Un’evidenza che deve essere tenuta nella
debita considerazione dall’intero mondo agricolo cui chiediamo il rispetto della legge per la Disciplina dell’Apicoltura (n. 313/2004), volta alla difesa del patrimonio
apistico italiano. Un solo anno di moratoria, tuttavia, secondo i nostri esperti potrebbe non essere sufficiente a salvaguardare il patrimonio apistico nazionale. E’ per questo
che la FAI – afferma Cirone – auspica un periodo di osservazione prolungato nel tempo”.

Leggi Anche
Scrivi un commento