Socially Fainplast: frutta fresca e servizi benessere per i propri dipendenti

Socially Fainplast: frutta fresca e servizi benessere per i propri dipendenti

Fainplast è un’azienda di Ascoli Piceno specializzata nella produzione di compound di pvc, eva e poliolefine prevalentemente utilizzati per la fabbricazione di cavi. E, fin qui, non c’è niente di particolare.
C’è un ma, però.

Battista Faraotti, che ha fondato l’azienda nel 1993 e che, attualmente, esporta i suoi prodotti in 60 paesi, si è sempre preoccupato del benessere dei propri dipendenti, così è nata un’apposita divisione, chiamata Socially Fainplast, che recentemente ha introdotto nei distributori automatici di alimenti presenti in azienda, una vaschetta da 160 g di frutta fresca, di stagione e del territorio, fornita da un’azienda ortofrutticola del posto. La frutta tagliata a mano, con 10 gg di scadenza, è a disposizione al costo simbolico di 1 euro, a fronte di una spesa maggiore per l’azienda che contribuisce per il resto. E’ stato un successo, interrotto solo dal lockdown.

Il programma di Socially Fainplast adesso è pronto per riprendere e con l’obiettivo di aggiungere alla frutta anche delle vaschette di insalata arricchite di frutta secca, sempre prelevabili dai distributori automatici, appositamente modificati per questo tipo di erogazione. L’idea è di fare un pasto o un break sano e allo stesso tempo leggero, per poi tornare a lavorare nel migliore dei modi.

In pratica, nell’ambito delle attività sociali promossi da Socially Fainplast, nasce “Cosa Fain Mensa?” che prevede anche un programma di incontri all’interno dell’azienda condotti dal medico specialista in angiologia, Mauro Mario Mariani, che è anche l’ispiratore di Fain Mensa poi sviluppato insieme a Roberta Faraotti, responsabile comunicazione istituzionale e responsabilità sociale di Fainplast, sull’importanza dell’introdurre vegetali e frutta nella propria dieta.

Mauro Mario Mariani e Roberta Faraotti

Gli incontri del dottor Mariani con i dipendenti hanno l’obiettivo di illustrare le linee guida da seguire durante e fuori dal lavoro per impostare al meglio il proprio stile di vita, indirizzato verso la Dieta Mediterranea e il benessere a 360 gradi.

Queste linee guida si basano su un semplice acronimo ELLE EFFE ESSE, che sta per Locale-Fresco-Stagionale – ossia il segreto sta nel ricercare prodotti, in particolare frutta e verdura, che provengano dalla Filiera Corta Locale (ELLE), che siano Stagionali (ESSE) e con le caratteristiche di Qualità e Freschezza (EFFE), offrendo così i vantaggi diretti ed indiretti di una sana e corretta alimentazione.

Fainplast dà anche la possibilità ai dipendenti di avere gratuitamente dei consulti personali da parte del dr. Mariani direttamente in azienda, per seguire e applicare un percorso da lui definito MeToDo, ossia fare qualcosa (d’importante) per me stesso, che significa non solo ridurre il peso in eccesso ma modificare il proprio stile di vita, per aiutare le persone a riappropriarsi delle proprie scelte e del proprio stato di salute.

Prima dell’emergenza Covid-19 gli incontri si erano tenuti in azienda; adesso proseguiranno online, attraverso video-pillole realizzate dal dr. Mariani e caricate sul canale YouTube Fainplast, dove ogni dipendente potrà visualizzare diversi contenuti che vanno dall’alimentazione all’allenamento, a cui ha collaborato anche il tennista Stefano Travaglia, atleta di cui l’azienda è sponsor.

“Cosa Fain Mensa?” è stato pensato per i dipendenti Fainplast, ma in realtà è un progetto esportabile e scalabile a qualsiasi altra azienda, ente pubblico, ufficio ed è proprio questo l’obiettivo di Roberta Faraotti e Socially Fainplast: presentare i risultati di “Cosa Fain Mensa?” e far sì che diventino un modello da studiare, sviluppare e applicare a differenti contesti, mantenendo sempre le linee guida di una sana alimentazione che generano un sano stile di vita.

https://www.fainplast.com/impegno-sociale/

Qui di seguito i link alle pagine social:
https://www.facebook.com/Unrompiscatoleincucina/
https://www.instagram.com/unrompiscatoleincucina/?hl=it

 

Michele Pizzillo
Redazione Newsfood.com
Leggi Anche
Scrivi un commento