Smog: domani fermi a Roma veicoli inquinanti e targhe pari

Roma – Doppio provvedimento antismog domani nella fascia verde cittadina. Alle targhe alterne, programmate per 12 giovedì a partire da questa settimana, si aggiungerà il
divieto di circolazione per i mezzi a motore più inquinanti, disposto come sempre in concomitanza dei picchi di inquinamento.

A partire dalle 7.30 di domani, dunque, nella fascia verde non potranno circolare, indipendentemente dal numero di targa: auto, mezzi commerciali a benzina e diesel ‘euro 0’; auto, mezzi
commerciali e minicar alimentati a diesel ‘euro 1’; auto e mezzi commerciali alimentati a diesel ‘euro 2’; moto, motorini e minicar a due tempi ‘euro 0’.
Alle 15, poi, in applicazione delle targhe alterne, dovranno fermarsi anche auto e mezzi commerciali con targa pari (o zero) alimentati a benzina euro 1/2/3 o diesel ‘euro 2/3’ ed ‘euro 4’
senza Fap di serie. Entrambi i provvedimenti termineranno alle 21.

Per garantire il rispetto dei provvedimenti antismog, la Polizia Municipale ha disposto l’intensificazione dei servizi di sorveglianza, aggiungendo ai gruppi in servizio ordinario pattuglie
dedicate al rispetto delle targhe alterne. Secondo il piano già programmato il 7 gennaio dal Comando dei Vigili Urbani e immediatamente diffuso a tutti i gruppi territoriali, ogni
giovedì saranno schierati in strada circa150 i vigili. La sanzione per i trasgressori ammonta a 74 euro.

Riportiamo, infine, i livelli medi di polveri sottili relativi giornata di ieri, che hanno reso necessario il divieto di circolazione dei veicoli è più inquinanti: Preneste 72/50
(microgrammi per metrocubo); Francia 58/50; Magna Grecia 57/50; Cinecittà 60/50; Fermi e Bufalotta 57/50; Tiburtina72/50.

Leggi Anche
Scrivi un commento