Siglati i decreti per le aziende agricole danneggiate dal maltempo

 

Sono stati firmati i decreti che accolgono le proposte presentate dalle Regioni Friuli Venezia Giulia, Piemonte e Veneto per le aziende agricole danneggiate dal maltempo nel periodo tra
maggio e luglio 2008.

Il Fondo di solidarietà nazionale prevede interventi a favore delle imprese agricole per i danni subiti a causa di calamità naturali ed eventi climatici di forte
intensità.

Il Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali ha applicato le provvidenze del Fondo di solidarietà per il Friuli Venezia Giulia, dove le piogge persistenti hanno
colpito in particolare: la provincia di Gorizia, nel periodo tra il 1 maggio e il 31 luglio, nei comuni di Capriva del Friuli, Cormons, Dolegna del Collio, Gorizia, San Floriano del
Collio.

In Piemonte le zone che hanno subito i danni maggiori sono state quelle delle province di Asti tra il 6 e il 13 luglio scorso, Cuneo nei giorni del 13 e 14 luglio e Torino. Nelle prime
due province si sono registrate forti piogge alluvionali, mentre, sulla provincia di Torino il 6 luglio si è abbattuta una tromba d’aria. Per questi territori il decreto
prevede l’attivazione degli interventi compensativi del fondo di solidarietà nazionale.

Nel Veneto a subire i danni maggiori a causa del maltempo sono state le province di Verona e Vicenza, per le quali si registra l’attivazione degli interventi compensativi del
fondo di solidarietà nazionale. Sono state le grandinate a colpire questi due territori: il veronese tra il 6 e l’8 luglio e il vicentino nei giorni che vanno dal 6 al 12
luglio.

“Una decisione importante – ha detto il ministro Zaia – che servirà ad aiutare quanti hanno subito ingenti danni alle loro aziende. Il segnale concreto
dell’impegno del Ministero, che si è mosso con tempestività per garantire un aiuto reale agli agricoltori”.

Leggi Anche
Scrivi un commento