Siena: Agricoltura sempre più tecnologica

Siena: Agricoltura sempre più tecnologica

Torrita di Siena (SI) – Un dispositivo per la telemetria analogo a quello della Formula Uno, ma montato su un trattore. Può essere questo il
simbolo di una agricoltura che è sempre più Hi-tech. Lo scopo del dispositivo, in particolare, è quello raccogliere costantemente le informazioni sul funzionamento del mezzo
e quelle ricevute dai sensori sul terreno – temperatura e umidità del terreno, vigoria della pianta, presenza di parassiti -, per inviarle a un centro servizi che lo guida a distanza,
controllando l’esecuzione del programma stabilito. Tutto automatizzato per ottimizzare il lavoro e ridurre i costi, tenendo le macchine in attività anche 24 ore su 24, con a bordo
operatori con sole funzioni di controllo.   

Il dispositivo è uno dei fiori all’occhiello del primo centro al mondo per la progettazione, la realizzazione e la distribuzione di servizi per l’agricoltura di precisione, la principale
innovazione degli ultimi anni nel mondo agricolo, che nasce a Torrita di Siena. Attraverso mezzi agricoli ‘high tech’ già sul mercato che mettono al servizio dell’agricoltura tecnologia
normalmente impiegata in altri settori, a partire dalla telemetria della Formula Uno, il centro fornirà alle aziende agricole che ne faranno richiesta servizi come la creazione di mappe
per le lavorazioni tramite immagini satellitari, la mappatura con grafici sulla salute e la resa delle produzioni, l’individuazione in tempo reale degli interventi per ottimizzare le
coltivazioni, fino alla realizzazione di sistemi di automazione dei mezzi agricoli e del loro controllo a distanza.   

Il polo, presentato in occasione del convegno ‘Il centro Torrita di Siena: high-tech e opportunita’ per il territoriò, nasce grazie al bando pubblico promosso dall’Agenzia Provinciale per
lo Sviluppo Locale della Provincia di Siena, vinto da sette aziende che operano nel centro Il Pischiello, con sede a Passignano sul Trasimeno e venti ingegneri al proprio interno, delle cui
soluzioni tecniche nel comparto delle automotive si avvalgono tutte le scuderie della Formula Uno.   

“Dobbiamo difendere le imprese dalla crisi – spiega Simone Bezzini, presidente della Provincia di Siena – ma non basta, bisogna costruire alternative e innovazione. In questo centro mettiamo le
radici per farlo. Aprirsi e crescere è la nostra sfida. Si parte da qui per mettere l’innovazione al servizio delle imprese”. All’interno del centro anche la prima struttura della Toscana
per la certificazione dei prodotti in ambito meccanico, il Mate Lab.

Ansa.it per NEWSFOOD.com

Leggi Anche
Scrivi un commento