Sicurezza stradale: Bianchi propone limitatore di velocità

«Il limitatore di velocità proposto dal Ministro dei Trasporti Bianchi è una «favola» bella e buona!», così Carlo Rienzi, Presidente Codacons,
commenta la proposta del Ministro di introdurre sulle automobili un meccanismo di limitazione automatica della velocità.

«E’ impensabile che le case automobilistiche possano approvare una simile innovazione – prosegue Rienzi – e se davvero si vuole diminuire il numero di morti e feriti sulle strade,
anziché raccontare favole, basta varare un semplice decreto legge che imponga il Tutor sull’intera rete autostradale e sulle strade a scorrimento veloce».

La validità del Tutor è confermata dai numeri che l’innovativo sistema di contrasto degli eccessi di velocità ha fatto registrare sulle tratte dove è stato
sperimentato: incidentalità: -22%; feriti: -34,75%; deceduti: -50,83%.
«E’ assurdo poi che il Ministro Bianchi abbia convocato per domani i sindacati dei trasporti, escludendo dalla riunione gli utenti – conclude Carlo Rienzi – Utenti che sono i principali
protagonisti del settore, ma che sembrano non avere alcuna voce in capitolo».

Leggi Anche
Scrivi un commento