E' allarme incidenti dopo il secondo giorno di esodo natalizio

Seconda giornata da bollino rosso su strade e autostrade italiane per l’esodo natalizio, si calcola che siano 15 milioni i veicoli che si sposteranno in questi giorni, molti sono partiti
già ieri, quando si è registrato traffico intenso su tutta la rete, con code in molti tratti. Ma l’allarme riguarda soprattutto gli incidenti stradali.

Sono dodici fino ad ora le vittime di questo weekend di partenze. L’incidente più grave sull’autostrada del Sole tra Cassino e Caianello, dove un tir ha travolto un’auto uccidendo due
uomini, mentre a Lamezia Terme un marocchino in stato di ebbrezza ha tamponato con il suo furgone una Fiat 500. Marito e moglie sono morti sul colpo mentre il figlio è in gravi
condizioni. E ancora una volta le strade statali risultano essere più pericolose delle autostrade. L’invito, per tutti i guidatori, è alla massima prudenza e a rispettare i limiti
di velocità, anche in vista delle cattive condizioni meteorologiche che oggi prevedono pioggia lungo tutta la penisola.

Leggi Anche
Scrivi un commento