Sicurezza-Colf: Ocmin (Cisl)- Si può trovare una soluzione compatibile con diversi interessi in campo

Sicurezza-Colf: Ocmin (Cisl)- Si può trovare una soluzione compatibile con diversi interessi in campo

“Il dibattito sulle dichiarazioni di Monsignor Sigalini e del Ministro Giovanardi, focalizza la necessità, più volte sollecitata in questi mesi dalla Cisl, di trovare una soluzione
compatibile tra i provvedimenti di contrasto all’immigrazione clandestina ed i bisogni delle famiglie italiane e dei loro collaboratori familiari e domestici che svolgono un encomiabile supporto
nei lavori di cura degli anziani, dei minori e dei diversamente abili”.
Lo dichiara in una nota Liliana Ocmin, Segretario confederale della Cisl. “Si deve trovare una via d’uscita compatibile con diversi interessi in campo- sottolinea Ocmin-. Infatti il problema
delle cosiddette badanti non riguarda “solo” 500.000 lavoratrici ma anche 500.000 cittadini non autosufficienti, perlopiù pensionati, e le loro famiglie di lavoratori. Si tratta, in tutta
evidenza, di un problema estremamente complesso che può essere risolto solo comprendendone la rilevanza e le implicazioni rispetto alla sussidiarietà e al Welfare”. “Contiamo sulla
sensibilità e competenza del Ministro Sacconi- conclude Ocmin- per aprire immediatamente un tavolo di confronto con le organizzazioni sindacali condivise da tutti  rispetto ai vincoli
europei,  superando schematismi e posizioni ideologiche”.

Leggi Anche
Scrivi un commento