Schiaffo all’Inghilterra: Twinings va in Polonia

Schiaffo all’Inghilterra: Twinings va in Polonia

In Gran Bretagna, la vicenda sta assumendo toni tragici, a metà tra il dramma sociale e l’offesa all’orgoglio nazionale. Twinings, il marchio forse più importante del tè di
Albione, trasferisce la produzione dalla fabbrica di Tyneside ad uno stabilimento in Polonia.

Come spiega il quotidiano “Telegraph”, i cittadini vedono tale spostamento come la morte (o quasi) di una dei loro più antichi simboli di eccellenza culinaria e potenza politica.

L’azienda Twinings inizia la sua avventura nel 1706, con un piccolo locale della City di Londra, oggi metà dei pellegrinaggi degli amanti del tè. Da quel momento, la Twinings
ottiene successi dopo successi, diventando il fornitore ufficiale della Casa Reale e mettendo radici in 115 Paesi.

Ma questi ormai sono discorsi del passato. Oggi, l’azienda si fa confezionare alcune varietà di tè in Cina e le fabbriche di Tyneside ed Andover chiuderanno, o ridurranno
drasticamente il personale, mettendo a rischio più di 300 operai. Inoltre, oltre al danno vi è la beffa: i maestri britannici dovranno insegnare i segreti del mestiere ai loro
sostituti. Come spiega uno di loro, “E’ come strofinare il sale sulla ferita”.

Fonte: “Twinings to leave Britain for Poland”, Telegraph, 06/09/010

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento